Mobilità elettrica, confermato il sostegno alle imprese

Pubblicato il 30 Dicembre 2019 in Infrastrutture, Innovazione

mobilità elettrica  

Per ridurre l’impatto del traffico sull’ambiente, la Provincia di Bolzano punta sulla mobilità elettrica fornendo incentivi e agevolazioni per quelle aziende che decidono di acquistare veicoli alimentati ad energia e stazioni di ricarica. Oggi (30 dicembre), su proposta dell’assessore Philipp Achammer, la Giunta provinciale ha approvato i criteri che confermano il sostegno alle imprese per il triennio 2020-2022. “Mobilità elettrica fa rima con sostenibilità – commenta Achammer – e vogliamo fare tutto il possibile affinchè in Alto Adige vi sia una politica del traffico compatibile con l’ambiente”. Sono previsti contributi per l’acquisto e il leasing di bici-cargo, moto e auto elettriche, a idrogeno (fino a 2.000 euro) o ibride plug-in (fino a 1.000 euro), nonchè per stazioni di ricarica. Per scuole guida e taxi le sovvenzioni sono raddoppiate.

Tutti i dettagli, nonchè la modulistica, sono a disposizione degli interessati sul portale web della Provinca nella pagina dedicata al servizio per i contributi alle imprese per lo sviluppo della mobilità elettrica in Alto Adige. Le domande di contributo potranno essere presentate da inizio 2020 presso l’Ufficio commercio e servizi, dal 2017 ad oggi sono state 586 le richieste di sostegno avanzate dalle aziende, per un investimento totale da parte della Provincia di poco superiore al milione di euro.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211