Menu

Merci da gomma a ferro: l’Euregio va a Bruxelles

Pubblicato il 10 novembre 2015 in Infrastrutture

vinschgerbahn_bahnsteig-ferrovia  

Trasferire le merci dalla strada alla ferrovia lungo tutta l’Euregio. È l’obiettivo del vertice di ieri a Bolzano fra i tre assessori provinciali alla mobilità Florian Mussner (Alto Adige), Ingrid Felipe (Tirolo) e Mauro Gilmozzi (Trentino). Che hanno confermato l’unità d’intenti – che comprende anche il tunnel di base  del Brennero e relative tratte di accesso – in vista di due appuntamenti decisivi della settimana prossima a Bruxelles.

felipe-mussner-gilmozzi

Felipe, Mussner e Gilmozzi

Prima incontreranno i funzionari della Commissaria europea ai trasporti, la slovena Violeta Bulc, per discutere i presupposti giuridici dell’operazione; poi la riunione del GETC Tirolo-Alto Adige-Trentino (Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale) che dovrebbe deliberare la creazione di una centrale di coordinamento per il trasporto merci nell’Euregio e predisporre un pacchetto di misure che favorisca il passaggio dalla gomma alla rotaia e la realizzazione nei tempi previsti delle tratte di accesso del tunnel di base del Brennero. Infine il 20 novembre i tre si danno appuntamento a Trento per un nuovo round del tavolo interprovinciale, con ospiti le associazioni di categoria degli autotrasportatori, nervo sensibile di tutta la questione.

Tra i punti discussi a Bolzano ha avuto grande spazio l’incentivazione della RoLA (la cosiddetta “autostrada viaggiante”) e il suo prolungamento dal terminal Lago di Brennero all’Interporto di Roncafort in Trentino. Non solo: si prosegue con il progetto comunitario “iMONITRAF!” che coinvolge regioni di Italia, Austria, Svizzera e Francia e punta a sviluppare nuove soluzioni congiunte per la riduzione del traffico nell’arco alpino. L’obiettivo è quello di elaborare strategie comuni per una gestione sostenibile dei flussi di persone e merci, avvalendosi tra l’altro di un monitoraggio e una valutazione costanti dei dati ambientali e sul traffico. Al termine del loro incontro hanno preso parte al workshop sul progetto organizzato all’EURAC.

Guarda le video interviste a Florian Mussner, Ingrid Felipe e Mauro Gilmozzi.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211