Ecco Pierrot, il chatbot di Museion

Pubblicato il 17 Marzo 2018 in Innovazione, Turismo

 

Si chiama Pierrot il chatbot di Museion che permette di entrare in contatto con il museo di arte contemporanea di Bolzano a qualsiasi ora e latitudine, chiedendo informazioni sulle mostre, eventi, e la collezione, con la possibilità di stampare un poster dell’opera preferita. Pierrot, il nuovo chatbot di Museion è un robot trilingue – italiano, tedesco e inglese – con cui il pubblico può dialogare e informarsi sul museo 24 ore su 24. Basta aver installato Facebook Messenger sul proprio smartphone o tablet e accedere alla pagina Facebook di Museion (cliccando sull’icona «invia messaggio»). Il chatbot è utilizzabile anche a Museion, da un iPad posizionato presso il pianoterra.

Un chatbot che permette di stampare le opere di Museion

«Quest’anno compiamo dieci anni nella nuova sede e abbiamo colto l’occasione del compleanno per aprirci a nuovi canali di comunicazione con i diversi pubblici. Ormai tutti utilizziamo Messenger e Facebook quotidianamente, che rappresentano una possibilità in più, per il museo, di raggiungere nuovi potenziali visitatori, o, semplicemente, di arricchire la visita di chi al museo è già entrato. Vedo il bot come un’innovazione, un’offerta che va ad aggiungersi e non a sostituire l’esperienza reale dell’arte» spiega  Letizia Ragaglia, direttrice di Museion. Oltre a informarsi sulle mostre, le attività e i focus tematici degli ultimi anni, attraverso il bot di Museion è possibile guardare, scegliere, stampare e portarsi via gratis un’immagine dalla collezione.

 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211