Ecco Pierrot, il chatbot di Museion

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Si chiama Pierrot il chatbot di Museion che permette di entrare in contatto con il museo di arte contemporanea di Bolzano a qualsiasi ora e latitudine, chiedendo informazioni sulle mostre, eventi, e la collezione, con la possibilità di stampare un poster dell’opera preferita. Pierrot, il nuovo chatbot di Museion è un robot trilingue – italiano, tedesco e inglese – con cui il pubblico può dialogare e informarsi sul museo 24 ore su 24. Basta aver installato Facebook Messenger sul proprio smartphone o tablet e accedere alla pagina Facebook di Museion (cliccando sull’icona «invia messaggio»). Il chatbot è utilizzabile anche a Museion, da un iPad posizionato presso il pianoterra.

Un chatbot che permette di stampare le opere di Museion

«Quest’anno compiamo dieci anni nella nuova sede e abbiamo colto l’occasione del compleanno per aprirci a nuovi canali di comunicazione con i diversi pubblici. Ormai tutti utilizziamo Messenger e Facebook quotidianamente, che rappresentano una possibilità in più, per il museo, di raggiungere nuovi potenziali visitatori, o, semplicemente, di arricchire la visita di chi al museo è già entrato. Vedo il bot come un’innovazione, un’offerta che va ad aggiungersi e non a sostituire l’esperienza reale dell’arte» spiega  Letizia Ragaglia, direttrice di Museion. Oltre a informarsi sulle mostre, le attività e i focus tematici degli ultimi anni, attraverso il bot di Museion è possibile guardare, scegliere, stampare e portarsi via gratis un’immagine dalla collezione.

 

Ti potrebbe interessare