Il mercato delle costruzioni ai tempi del Coronavirus: rivedi il webinar di Niederstätter

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Il mondo delle costruzioni è stato profondamente mutato – come molti altri settori lavorativi, economici e sociali – dalla pandemia da Coronavirus. Cambiamenti che inevitabilmente si riflettono anche sul modo di vivere gli spazi, e quindi sulle nuove richieste del mercato in tutte le tipologie edilizie: residenziale, commerciale, direzionale e industriale.

È stata proprio questo il tema al centro del webinar organizzato da Niederstätter. Un appuntamento nel quale si sono analizzati i nuovi trend, le richieste del mercato, ma anche le nuove tecnologie e gli incentivi che permettono al settore di ripartire.

Dopo i saluti di Maria Niederstätter, founder dell’omonima società di costruzioni quindi “padrona di casa”, l’evento è iniziato con l’analisi puntuale dei nuovi trend del settore da parte di Donatella Bollani, giornalista e architetto: le nuove soluzioni abitative, cosa si cerca oggi quando si sceglie una casa e come cambiano gli spazi di lavoro. A seguire Andrea Allegri, vicepresidente Ance Verona ha affrontato la questione della ripartenza post lockdown, facendo un focus sull’importanza della salubrità degli edifici, caratteristica sempre più centrale in questo determinato periodo.

La parola è passata poi a Emanuele Piatti, consulente per i clienti di Niederstätter, che ha presentato LiDAT, l’innovativo sistema di controllo remoto dei cantieri, un servizio smart con il quale si può monitorare il funzionamento dei macchinari in un cantiere da web, quindi da pc, smartphone e tablet. A portare «l’esperienza sul campo» è stato Gianni Botteon, project manager di Webuild (nota ai più con il suo vecchio nome Salini Impregilo), che ha raccontato il punto di vista di chi ha dovuto affrontare la crisi da Coronavirus avendo cantieri aperti in tutta Italia – e in tutto il mondo -.

Michele Cicala, coordinatore Gruppo Innovazione Ance Giovani ha poi portato esempi pratici e presentato nuovi orizzonti tecnologici del settore, concentrandosi su materiali e tecniche costruttive. Infine Florian Schwienbacher, consulente in materia di finanza aziendale di Niederstätter ha concluso l’evento spiegando l’interessante (e molto attuale) questione delle agevolazioni fiscali per i macchinari 4.0, affrontando nel dettaglio cos’è cambiato dall’iperammortamento ai nuovi crediti d’imposta..

Niederstätter

Niederstätter è un’azienda altoatesina leader nel noleggio e vendita di macchine edili e strutture modulari prefabbricate con una forte impronta su Industry 4.0. L’azienda offre ai propri clienti un servizio a 360°: dalla pianificazione del cantiere fino all’assistenza organizzativa e burocratica, compresa la consulenza sulle soluzioni di finanziamento degli acquisti e sulle agevolazioni fiscali; dall’addestramento degli operatori sui macchinari edili acquistati o noleggiati fino alla Niederstätter Academy, il centro formazione dove ogni operatore può seguire percorsi di formazione o corsi di aggiornamento; dal trasporto e l’installazione dei macchinari alle riparazioni, l’assistenza e la cura. Un’attività di consulenza trasparente e una squadra di tecnici competenti che offrono soluzioni innovative e personalizzate.

Ti potrebbe interessare