Circonvallazione di Bolzano, in arrivo studio fattibilità di Provincia e A22

Pubblicato il 18 Maggio 2016 in Infrastrutture

 

La circonvallazione di Bolzano? Ridurrà i flussi di traffico all’interno di città e zona industriale. A dirlo anche uno studio sui più recenti flussi di traffico nella conca bolzanina, presentato e verificato nel corso del primo incontro del gruppo di coordinamento che dovrà accompagnare l’analisi, la progettazione e la realizzazione della futura variante di Bolzano, tenutosi oggi, mercoledì 18 maggio, a Trento. Lo studio sui flussi del traffico, infatti, costituisce un elemento essenziale per la fase progettuale. Alla riunione erano presenti il vicepresidente Christian Tommasini, l’assessore alla mobilità Florian Mussner, accompagnati dai relativi tecnici, per la Provincia, l’amministratore delegato e il direttore tecnico della Società Autobrennero S.p.A., Walter Partdatscher e Carlo Costa.

«Lo studio dei flussi dimostra chiaramente che gli effetti principali della costruzione della variante di Bolzano si traducono un una riduzione sensibile dei flussi di traffico all’interno della città – spiega una nota della Provincia di Bolzano –  e della zona industriale, in un aumento dei livelli di servizio e della riduzione sostanziale dei tempi di spostamento, nonché in un potenziale miglioramento della quantità e della qualità del trasporto pubblico, con una conseguente riduzione dell’inquinamento».

Per il vicepresidente Tommasini: «La Circonvallazione di Bolzano è un opera fondamentale per i bolzanini, ma anche per tutta la viabilità provinciale. Per questo vogliamo impegnarci per poter partire il prima possibile con la sua progettazione». Per l’assessore Mussner: «Lo studio sui flussi di traffico dimostra la necessità di proseguire con un concetto complessivo per la mobilità di Bolzano, integrando quest’opera nel più generale concetto di viabilità e trasporto pubblico». Provincia e Società Autobrennero S.p.A. hanno quindi deciso di procedere spediti e promuovere congiuntamente uno “studio di fattibilità” per valutare gli aspetti tecnici e i tempi certi per  la realizzazione dell’opera.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211