Menu

No diserbanti: blitz sul Talvera e scritta col tosaerba

Pubblicato il 16 agosto 2017 in Territorio

La scritta Glyphosat sui prati del Talvera  

Nuova puntata della saga avviata in Baviera contro il presunto uso eccessivo di diserbanti in Alto Adige. La scritta “Glyphosat”, tracciata nell’erba a colpi di falciatrice, è comparsa sui prati del Talvera. Un’azione che ha visto la reazione del Sindaco di Bolzano Caramaschi e dell’Assessore all’Ambiente Marialaura Lorenzini, che hanno ricordato come il Comune di Bolzano già da oltre un anno vieti l’impiego di prodotti a base di glifosato. Con apposita delibera del luglio 2016 la Giunta ha disposto che “la Giardineria Municipale e la SEAB utilizzino per il diserbo esclusivamente prodotti biologici nelle aree parchi e giardini pubblici, campi sportivi, aree ricreative, cortili e aree verdi all’interno e confinanti con plessi scolastici, parchi gioco per bambini, superfici in prossimità di strutture sanitarie, piste ciclabili, zone di interesse storico- artistico e paesaggistico e loro pertinenze, aree monumentali e loro pertinenze, aree archeologiche e loro pertinenze, aree cimiteriali e loro aree di servizio”.  Il glifosato è un diserbante ritenuto da alcuni studiosi nocivo per la salute. Nel frattempo la scritta è stata rimossa dai giardinieri comunali.

 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211