Menu

Estate agli estremi: record di caldo e di fulmini

Pubblicato il 17 luglio 2017 in Territorio

record di fulmini  

Un’estate molto calda, e questo forse non c’era quasi bisogno di dirlo. E – come spesso succede quando le temperature rimangono alte per troppo tempo – spazio poi a improvvisi rovesci meteorologici di grandi dimensioni, che portano con sé, come successo la scorsa settimana, allagamenti, frane, strade interrotte. Proprio mentre tutte le vie d’accesso altoatesine sono state sistemate arrivano i dati a confermare l’estate veramente eccezionale: al momento è la seconda più calda da quando (il 1850) si misurano le temperature. Con una media di 2,5 gradi superiore a quella della stagione, seconda solo al 2003.

Ma c’è anche il rovescio della medaglia: precipitazioni più abbondanti della media e un altro record, con 39mila fulmini. Insomma, a mancare è proprio la via di mezzo, ovvero un bel sole ma non troppo caldo. Durante la giornata, invece, anche per la settimana in arrivo si prevedono temperature molto alte. Con la speranza che qualche nuvola ogni tanto si affacci a mitigare il sole. Magari senza portare con sé grandinate o piogge troppo forti.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati

Puoi leggere anche

Più letti

Meteo in Alto Adige
Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211