Menu

Alto Adige, dal 23 novembre tornano i mercatini di Natale

Pubblicato il 6 novembre 2018 in Agenda

.  

L’Avvento in Alto Adige dura più a lungo perché ci sono emozioni talmente speciali che sarebbe un peccato ‘bruciarle’ in soli 23 giorni. Per celebrare il periodo più incantato dell’anno, anche per questo 2018 Bolzano, Merano, Bressanone, Vipiteno e Brunico aprono le porte ai Mercatini Originali Alto Adige/Südtirol.

Dal 23 novembre al 6 gennaio, passeggiare per le vie e le piazze di queste cinque splendide città sarà un’esperienza memorabile. Anzi, multisensoriale. Il profumo di cannella e spezie, di legno di montagna, dello Strudel e dello Zelten – tipico dolce a base di frutta secca – è ancora più intenso se si beve un bicchiere di vin brulé caldo; i colori delle casette di legno addobbate e le luci dell’albero di Natale illuminano le vie e sembrano sintonizzarsi sulle note dei canti natalizi; la morbida lana cotta e la manifattura locale riscaldano dal rigido freddo delle montagne. I Mercatini Originali Alto Adige/Südtirol rappresentano un appuntamento imperdibile per immergersi nella tradizione altoatesina e per vivere il valore più vero e profondo di questa festa.

Un evento pensato e realizzato in perfetto stile Alto Adige, con un’attenzione particolare alla sostenibilità ambientale. Da diversi anni, infatti, i cinque mercatini possono fregiarsi della certificazione “Green Event”, essendo portatori di valori come sostenibilità, regionalità e genuinità. Utilizzo di prodotti a basso impatto ambientale, risparmio energetico, efficace gestione dei rifiuti, plusvalore regionale, responsabilità sociale, ricorso a mezzi di trasporto sostenibili per i collegamenti verso e tra le località coinvolte: ecco i parametri grazie ai quali ai mercatini continua ad essere riconosciuta questa importante anima green.

Bolzano: un Natale tra gastronomia e cultura

Il centro città, con Piazza Walther, parco della Stazione e le vie storiche, diventa il fulcro della magia natalizia. Qui un grande numero di appuntamenti dedicati all’Avvento si susseguono, alternandosi tra i concerti della rassegna “Avvento Alpino” e le esposizioni dell’artigianato locale. Bolzano è crocevia di culture e tradizioni, quelle del Nord e del Sud. Anche la gastronomia risente di queste influenze, regalando emozioni uniche al palato. Gli stand gastronomici del mercatino garantiscono l’alta qualità della cucina altoatesina, con i piatti preparati con prodotti regionali e legati alla tradizione locale. Da non perdere: lo stand Almhitt, che propone panini imbottiti con formaggio fuso di malga e l’Angolo delle streghe, dove si possono gustare würstel e panini con speck e formaggio. Anche dal punto di vista culturale il capoluogo di provincia rappresenta un centro di connessione tra la cultura italiana e quella europea. A sottolineare questo legame, torna la nuova edizione della rassegna letteraria “Un Natale di Libri” che porta in città gli autori di best seller italiani e tedeschi con le loro opere. Tra gli ospiti italiani attesi quest’anno: Carlo Cottarelli, Domenico Quirico, Giovanni Fasanella, Lucia Annunziata, Andrea Vitali, Pietro Del Soldà. Un altro evento da non perdere è la Lunga Notte dei Musei, il 7 dicembre, durante la quale si potranno visitare tutti i musei della città fino a notte tarda.

Merano: design, musica e tanto divertimento per le famiglie

I Mercatini di Natale di Merano animano il centro cittadino con una lunga serie di iniziative. Sulla scenografia degli addobbi dell’avvento si può pattinare in Piazza Terme, scoprire angoli suggestivi della città a lume di lanterna, assistere a concerti natalizi. Tra questi, degno di nota è il Pavarotti Young Voices in calendario il 22 novembre, al Kurhaus. I giovani talenti della Fondazione Luciano Pavarotti inaugureranno i Mercatini di Natale di Merano 2018. Largo anche ai bimbi, per cui la città ha organizzato divertenti e variegate iniziative. Presso il Villaggio Storico Natalizio di Merano – Piazza della Rena i più piccoli potranno incontrare la mascotte Goldy nella sua casetta: uno spazio dedicato alla fantasia e alla creatività in compagnia delle associazioni meranesi. Agli adulti, invece, sono riservate lunghe passeggiate alla scoperta delle casette del design: tra tradizione e innovazione, si potranno ammirare manifatture e prodotti di qualità appartenenti a un vasto spettro merceologico e specialità della tradizione altoatesina. Anche Merano mette in mostra le sue grandi capacità ai fornelli. Per esempio, presso lo stand Uli70 si potrà assaggiare il cervo con salsa di ginepro e mirtilli accompagnato da polenta bio e cavolo rosso alla mela stufato; oppure, per gli amanti del formaggio, presso lo stand Peter e Markus 69, si troverà una crema di formaggio bio della Val Passiria con pane nero croccante. 

.

.

Bressanone: le luci del Natale accendono la festa

Il Mercatino di Natale di Bressanone in Piazza del Duomo, incorniciato dal maestoso monumento da cui prende il nome, dalla chiesa parrocchiale di San Michele e dal municipio, è uno dei Mercatini di Natale più caratteristici dell’Alto Adige. Una tappa importante è quella della visita ai presepi, a cui è stato dedicato un museo all’interno della Hofburg, il palazzo vescovile. Ma l’evento più scenografico che questo borgo offre è sicuramente NATALIE Light Musical Show, uno spettacolo di luci e musica curato dai creatori del sogno di Soliman che si terrà nella splendida cornice del cortile della Hofburg, il palazzo vescovile di Bressanone. Tutti i giorni ci saranno tre show-  tra le 17.30 e le 19.30 (eccetto 24 e 25 dicembre) – con colori vivaci, musica internazionale e canzoni cantate dal vivo. E non è finita qui: tra i banchi del Mercatino di Natale di Bressanone si potranno trovare statuine in legno, presepi con le loro figurine, oggetti in terracotta fatti a mano, sfere di vetro colorate, articoli da regalo tirolesi e decorazioni natalizie. Naturalmente, al Mercatino di Natale di Bressanone non mancano gli stand gastronomici, che invitano ad assaggiare le specialità della Valle Isarco. Tra queste, è impossibile rinunciare ai dolci natalizi e al pane del panificio Profanter (Profanter’s Backstube). Tra una delizia e l’altra, da non perdere è la visita della città in notturna, un momento memorabile per vivere appieno la magia del Natale. 

Brunico: il Natale nel cuore delle Dolomiti

Questa città, ai piedi dell’innevato Plan de Corones, è carica di un’atmosfera caratterizzata da cordialità alpina e di stile italiano. Qui, il piacere di una passeggiata tra i mercatini si alterna all’adrenalina di una giornata sugli sci, circondati dal meraviglioso paesaggio delle Dolomiti. Brunico, offre un vero e proprio percorso natalizio tra i suoi vicoli, pensato per offrire agli ospiti la migliore esperienza possibile dei suoi mercatini. Tra dolci come lo Strauben con la marmellata (presso lo stand Großmutters Küche) o saporite zuppe di Gulasch servite nelle pagnotte (stand Maggie), bancarelle, luci, canti e un ricco programma di intrattenimento, sarà possibile trovare anche dei “selfie-points”, dove scattare le migliori foto ricordo e condividerle con i propri amici. Molto particolare è il Natale nella “Oberstadt”, luogo originario di questa festa, che si sviluppa attorno alla Colonna Mariana e al Palazzo Sternbach. Questo quartiere emana un’atmosfera caratteristica e lo si nota subito arrivando dalla via Centrale e passando il Portone Ragen. Due stand gastronomici deliziano i palati con specialità locali, ma anche vegane e vegetariane.

Vipiteno: la magia del Natale in carrozza

Cosa c’è di più romantico di un giro in carrozza per le viuzze del centro storico di Vipiteno? Un’occasione unica per soddisfare grandi e bambini, alla scoperta dei mercatini che questo piccolo borgo offre, magari facendo tappa alla mostra dei presepi nella Torre delle Dodici. Dall’8 al 10 dicembre, invece, presso la stazione a monte della montagna del tempo libero di Monte Cavallo, è possibile visitare un piccolo ma delizioso mercatino con prodotti tipici locali, a contatto con i veri artigiani di Vipiteno e gustando i prodotti locali come pane e salsicce o la zuppa d’orzo, polenta con i funghi, canederli e funghi, presso l’Hotel Posta. Molto caratteristiche sono le visite guidate che in alcuni giorni della settimana portano i visitatori nelle miniere di Monteneve in Val Ridanna. Infine, musiche alpine e canti natalizi donano a questo Mercatino di Natale, spesso imbiancato dalla neve, un’atmosfera davvero unica.

Mercatini minori sul territorio:

Natale nelle Dolomiti a San Candido (23.11 – 24.12.2018, il weekend)

Mercatino medievale di Chiusa (30.11.2018 – 23.12.2018, il weekend)

Mercatino di Natale di Castelrotto (01.12.2018 – 28.12.2018, il weekend)

Il paese del Natale di Ortisei (01.12.2018 – 06.01.2019)

Magie natalizie al Lago di Carezza (01e02/12, 07e09/12, 15e16/12, 22e23/12/2018)

Mercatino Polvere di stelle a Lana (01.12. – 31.12.2018, il weekend)

Avvento Alpino a Sarentino (aperto tutti i fine settimana dell’Avvento dalle ore 10.00 alle 19.00)

Foresta natalizia a Lagundo (21.11.2018 – 6.01.2019)

Mercatino Val Martello (07-08-09.12.2018)

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211