Sviluppo turistico: 600 posti letto in più a Senales e Montagna

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Aumentano i posti letto per le strutture ricettive a Senales e Montagna: la Giunta provinciale ha approvato programma di sviluppo turistico dei due Comuni, con aumento previsto di 600 posti.

Con il piano di sviluppo turistico la Provincia di Bolzano vuole regolare il contingente massimo di posti letto nelle zone turistiche in Alto Adige, sulla base di un preciso programma di sviluppo presentato dai Comuni, per evitare la crescita incontrollata delle strutture ricettive. Il piano di sviluppo turistico è frutto di un’attenta analisi dell’andamento demografico, delle infrastrutture di collegamento, delle esigenze degli operatori locali. Le proposte passano all’esame di una commissione di esperti prima di approdare in Giunta provinciale per l’approvazione definitiva. I comuni di Senales e Montagna vedranno un aumento dei posti letto nelle zone per strutture turistiche.

Senales, da 550 a 800 posti letto

Riguardo a Senales, nel 2010 la Giunta provinciale aveva approvato il piano di sviluppo turistico che prevedeva un contingente complessivo di 550 posti letto e 100 piazzole per campeggio. Ora il Comune intende prevedere la possibilità di realizzare a Senales uno chalet e 550 posti letto, che esaurirebbero il contingente a disposizione. Per questo il Comune chiede l’assegnazione di ulteriori 250 posti letto, che saranno assegnati al contingente dei nuovi esercizi. Agli esercizi già esistenti restano così riservati 250 posti letto. La commissione di esperti ha valutato positivamente la richiesta, quindi i posti letto passano da 550 a 800 per il contingente dei nuovi esercizi nelle zone turistiche.

Sviluppo turistico

Vernago e la diga in val Senales (Foto: Hubert Gr++ner)

Sviluppo turistico anche a Montagna

Il Comune di Montagna ha chiesto di poter individuare un numero massimo complessivo di 350 nuovi posti letto (di cui almeno 100 in zone turistiche nelle quali già esistono esercizi alberghieri e al massimo 250 in nuove zone per strutture turistiche) e un numero massimo di 100 piazzole per campeggi. Vista la valutazione della commissione di esperti sulla base dei criteri demografici e strutturali, la Giunta provinciale ha autorizzato il Comune di Montagna a individuare zone per strutture turistiche che abbiano i numeri richiesti.

Foto di copertina: http://www.castelfeder.info – Marion Lafogler

Ti potrebbe interessare