Menu

Progetti estivi 2017, coinvolti 50mila giovani

Pubblicato il 7 Settembre 2017 in Agenda

Progetti estivi  

Per l’assistenza estiva di bambini e ragazzi nel corso dell’estate 2017 la Provincia ha stanziato complessivamente 7,4 milioni di euro che hanno consentito l’organizzazione di 272 progetti ai quali hanno preso parte circa 50.000 giovani tra i 3 ed i 15 anni. Tra questi 75 progetti erano rivolti specificatamente a bambini e ragazzi disabili sino ai 18 anni d’età. Circa l’80% dei progetti sono stati realizzati da parte di privati mentre il restante 20% è stato organizzato da Comuni e scuole. Tra i partner che hanno contribuito al successo dell’iniziativa in particolare i Comuni ed i Comprensori, scuole, cooperative sociali associazioni sportive e per il tempo libero, servizi giovani, centri genitori-bambini, scuole di lingue, laboratori ed onlus.

Sostegno alle famiglie e sviluppo dei giovani

Questi, in sintesi, i dati più significativi dell’attività legata all’assistenza estiva di bambini e ragazzi illustrati questa mattina, 7 settembre, dall’assessora provinciale alla famiglia, Waltraud Deeg, nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Palazzo Widmann. «L’obiettivo più importante che ci siamo posti anche quest’anno nell’organizzazione delle attività estive per i nostri giovani – ha affermato l’assessora —  è stato quello di sostenere i genitori nei lori sforzi di conciliazione tra i tempi appannaggio della famiglia e quelli da dedicare al lavoro. In secondo luogo abbiamo voluto offrire un’ampia gamma di progetti e di attività in grado di stimolare lo sviluppo sociale ed emozionale dei bambini puntando sul divertimento, il gioco, la creatività per una individuale dei giovani partecipanti. Il tutto all’insegna di elevato livello qualitativo dell’offerta. Grazie all’impegno delle organizzazioni coinvolte nelle varie iniziative possiamo dire che questi obiettivi sono stati raggiunti con successo, con la soddisfazione dei giovani e delle loro famiglie”.

Organizzati ben 272 progetti

Nel corso della conferenza stampa sono stati illustrati da parte del responsabile di Kits Val Pusteria, Lukas Zimmerhofer, del Vke, Roberto Pompermaier, e del Planetario dell’Alto Adige, David Gruber, alcuni dei progetti più interessanti ed innovativi che hanno coinvolto i bambini ed i ragazzi nel corso dei mesi estivi.

 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211