Piattaforma nazionale per i prodotti dei Parchi: c’è anche lo Stelvio

Pubblicato il 26 Dicembre 2019 in Territorio

 

rappresentanti dei 24 parchi nazionali italiani hanno presentato lo scorso 20 dicembre nell’Auditorium del ministero dell’Ambiente i propri prodotti di qualità. Fra loro c’erano anche i rappresentanti del Parco Nazionale dello Stelvio: in futuro sulla nuova piattaforma digitale Sapori dei Parchi ci saranno anche i prodotti provenienti dalle aree protette a livello nazionale.

Riconoscimento per il territorio

Si tratta, negli intenti del ministero, di una pietra miliare per il riconoscimento del valore dei concetti di “naturale” e “di qualità”, tipici di ogni prodotto proveniente dai Parchi nazionali. L’assessora provinciale alla Natura e al Paesaggio Maria Hochgruber-Kuenzer, competente per la parte altoatesina del parco nazionale dello Stelvio, si dice soddisfatta del risultato raggiunto: “Questi prodotti sono caratterizzati da un’autenticità che tutti ci invidiano. Abbiamo bisogno di testimonial capaci di portare nel mondo la qualità di questi prodotti eccezionali”.

Testimonial per i prodotti locali

Accompagnata dal direttore d’ufficio Hanspeter Gunsch e dal direttore dell’Ufficio amministrativo del Paesaggio e sviluppo del territorio Horand Ingo Maier, era presente a Roma una di questi testimonial: Monika Schwembacher di Laces ha illustrato al ministro Costa una serie di prodotti del parco nazionale dello Stelvio. L’imprenditrice agricola Schwembacher ha offerto al ministro miele prodotto nella propria azienda e bignè con mousse di fragole della Val Martello. Obiettivo dell’iniziativa è quello di connettere sempre più i produttori regionali all’interno dei parchi nazionali.

Il valore dello Stelvio

I 24 parchi nazionali italiani si estendono su 1,5 milioni di ettari, pari a circa il 5% del territorio italiano. In questi territori insistono 502 Comuni, pari al 6% del numero complessivo dei Comuni italiani. Il parco italiano più esteso è proprio quello dello Stelvio, che conta ben 24 Comuni insistenti sul suo territorio. Solo quelli in Alto Adige sono 10. Come più esteso parco dell’arco e dei parchi italiani lo Stelvio rappresenta dunque un’importante realtà di tutela paesaggistica e ambientale a livello nazionale. La regione modello dello Stelvio, con il suo mix di lingue a cavallo di Lombardia, Trentino e Alto Adige, ha risvegliato grande interesse fra i presenti alla manifestazione di Roma. “Grazie a questa piattaforma il ministero dell’ambiente sostiene anche il nostro progetto di realizzare in Alto Adige uno sviluppo turistico sostenibile e al contempo economicamente vantaggioso per tutti” ha detto l’assessora Kuenzer.



Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211