Fai la spesa e vinci dieci anni di vacanze in Alto Adige

Pubblicato il 7 Settembre 2017 in Turismo

 

Comprare un po’ di Alto Adige al supermercato e portarselo a casa: è questa l’esperienza che gli abitanti del Nord Italia stanno facendo nei punti vendita aderenti all’iniziativa “Una spesa che cambia la vita” di IDM Alto Adige. I prodotti alimentari dell’Alto Adige non significano soltanto qualità, autenticità e gusto, ma rappresentano anche il loro territorio di provenienza. In questo si differenziano dalla concorrenza e diventano, allo stesso tempo, degli ambasciatori della meta turistica Alto Adige sui mercati. Presentarsi assieme e in modo coordinato è utile allo stesso tempo sia ai prodotti, sia alla destinazione.

«Il mercato alimentare è molto competitivo. Prodotti di grande qualità, creati in modo accurato non possono essere venduti basandosi sul solo prezzo, ma con altri argomenti forti. I prodotti agroalimentari dell’Alto Adige hanno un particolare vantaggio competitivo, dato che raccontano l’Alto Adige, la meta turistica ambita da cui loro stessi provengono. Se come IDM organizziamo la presentazione di questi prodotti sul mercato, rafforziamo e promuoviamo non soltanto i prodotti, ma anche la destinazione Alto Adige», afferma il presidente di IDM Hansi Pichler.

Un esempio di questa presentazione condivisa e coordinata dei prodotti alimentari altoatesini è l’iniziativa «Una spesa che cambia la vita», che ha preso il via a inizio agosto e si svolgerà fino a fine dicembre in 119 punti vendita italiani selezionati. Partecipano prodotti di qualità come lo speck, le mele, i latticini o il vino, che sono pubblicizzati in un’azione di vendita coordinata e possono essere degustati. «Dietro quest’azione ci sono una grande pianificazione e molta preparazione. Realizzarla ha significato far appassionare all’iniziativa e coordinare tra loro 18 produttori altoatesini, per un totale di 81 prodotti, e 6 catene commerciali italiane», afferma Bettina Schmid, direttrice del dipartimento Sales di IDM.

Una campagna di comunicazione, inoltre, cattura l’attenzione sull’iniziativa. In un primo momento il progetto è stato presentato in una campagna rivolta agli operatori del settore per trovare dei partner per l’azione. Un pubblico ampio, invece, è invogliato a partecipare all’iniziativa attraverso spot tv, spot radio e pubblicità online. «Per farlo impieghiamo naturalmente immagini e riprese dell’Alto Adige, che suscitano ricordi e desideri. Il consumatore non compra semplicemente il prodotto, ma anche la rappresentazione dell’Alto Adige che viene trasmessa», spiega Thomas Aichner, direttore del dipartimento Marketing di IDM. Allo stesso tempo anche la gamma dei prodotti di qualità dell’Alto Adige contribuisce a far sì che esso sia una meta turistica ambita e affascinante: «Rappresentano l’autenticità e il gusto tipico e regionale; dei valori che i nostri ospiti cercano durante le vacanze in Alto Adige.»

Con “Una spesa che cambia la vita” i clienti dei supermercati possono vincere non soltanto cose legate all’Alto Adige: il premio principale è una vacanza di una settimana in Alto Adige per i prossimi dieci anni, messa a disposizione dai Vinum Hotels dell’Alto Adige. «Sosteniamo quest’iniziativa perché rispecchia la nostra filosofia: anche noi coniughiamo turismo e prodotti attraverso l’esperienza “vino in vacanza”», afferma il presidente Hansjörg Ganthaler. Sono stati partner importanti dell’azione il Consorzio Tutela Speck Alto Adige, il Consorzio Mela Alto Adige, il Consorzio Vini Alto Adige e la Federazione Latterie Alto Adige.

“Una spesa che cambia la vita“ è soltanto uno dei progetti di IDM, nei quali una presenza unita e coordinata sui mercati è al servizio sia dei prodotti sia della destinazione e, nel migliore dei casi, porta ad acquisti e/o prenotazioni. Per esempio, in un’azione di degustazione nel supermercato svedese IKA sono stati usati degli occhiali per la realtà virtuale per vedere dei video sull’Alto Adige. Nel negozio di specialità gastronomiche “Meinl am Graben” a Vienna è commercializzato un viaggio dai produttori dei prodotti altoatesini e in autunno saranno pubblicizzati contemporaneamente più prodotti di qualità dell’Alto Adige attraverso delle promozioni incrociate.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211