Campodazzo, messo in sicurezza l'incrocio sulla SS12

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Il progetto per la sistemazione dell’incrocio con la strada statale del Brennero SS 12 a Campodazzo è stato approvato di recente dalla Giunta provinciale che ha deliberato la relativa modifica al piano urbanistico comunale di Renon. “Tramite il progetto intendiamo garantire maggiore sicurezza agli utenti della strada in questo ambito” fa presente l’assessore provinciale alla mobilità Daniel Alfreider. Lungo la strada circolano ogni giorno migliaia di veicoli: il punto di rilevamento a Ponte Gardena ne indica in media 8.500 al giorno, mentre quello a Cardano nord 19.300. “In seguito alle verifiche a cura della Ripartizione natura, paesaggio e sviluppo del territorio e i pareri positivi degli enti coinvolti, si è potuto disporre la necessaria modifica del piano urbanistico e del progetto” sottolinea l’assessora provinciale competente Maria Hochgruber Kuenzer.

Nuova corsia d’accesso

L’accesso al paese di Campodazzo era stato realizzato a nord dell’ex stazione dei treni nell’ambito degli interventi di spostamento della strada statale del Brennero sull’ex tratto della linea ferroviaria del Brennero. Questo accesso viene utilizzato di frequente quale uscita in direzione di Bolzano creando situazioni di criticità. “Al fine di rendere più sicuro l’incrocio il progetto di sistemazione prevede la realizzazione di una nuova corsia che facilita la svolta da Campodazzo in direzione di Bolzano e allo stesso tempo l’ingresso in paese per chi giunge da Bolzano. Grazie alla nuova corsia sarà più facile raggiungere il nuovo ponte sull’Isarco in direzione di Novale di Fiè”, spiega il direttore della Ripartizione infrastrutture Valentino Pagani. Peer realizzare la nuova corsia d’accesso sarà allargata la strada e leggermente spostato l’incrocio, dove sarà ridotta la velocità di percorrenza. Nell’intervento di sistemazione vengono investiti 412.000 euro.

Ti potrebbe interessare