Menu

Assegni familiari, ecco la panoramica sul sostegno economico provinciale

Pubblicato il 26 febbraio 2019 in Territorio

Settimana della famiglia  

La Provincia di Bolzano sostiene le famiglie con una serie di misure economiche importanti. Le famiglie altoatesine possono richiedere vari tipi di prestazioni e sostegni economici: oltre all’assegno al nucleo familiare, l’assegno al nucleo familiare +, l’assegno provinciale per i figli, il contributo per la copertura previdenziale dei periodi di cura ai figli, anche lo Stato eroga un assegno statale al nucleo familiare. L’edizione aggiornata dell’opuscolo “Assegni familiari in Alto Adige 2019”, pubblicato dall’Agenzia per la famiglia, fornisce una panoramica completa dei sostegni previsti. “La famiglia rappresenta uno dei pilastri della nostra società. Per questa ragione, anche nella nuova legislatura, abbiamo intenzione di sostenerla creando le migliori condizioni quadro per il suo rafforzamento”, afferma l’assessora competente, Waltraud Deeg.

Le domande di contributo vengono presentate per lo più attraverso i patronati ed in parte anche online ed erogati da parte dell’Agenzia per lo sviluppo sociale ed economico – ASSE. L’opuscolo aggiornato è disponibile presso la sede dell’Agenzia per la famiglia, i Comuni ed i patronati e può essere scaricato o consultato direttamente sul portale web della Provincia di Bolzano dedicato al tema della famiglia. Nello stesso portale vengono illustrate le misure poste in atto da parte dell’INPS come, ad esempio, il bonus bebè, il bonus mamma domani, ed il bonus asili nido.

Oltre ai sostegni economici diretti alle famiglie la Provincia offre ulteriori strumenti come, ad esempio, l’assegno di cura, le misure per assicurare il diritto allo studio, i sostegni economici nel settore delle politiche sociali, a favore dei genitori con figli disabili, per la costruzione, l’alloggio e l’affitto. “Non vanno inoltre sottovalutate le misure indirette di sostegno alle famiglie, come ad esempio, l’offerta di un’assistenza qualificata nel settore dell’infanzia. Vogliamo proseguire il nostro impegno per rendere la nostra Provincia sempre più a misura di famiglia”, conclude l’assessora Deeg.

 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211