Alto Adige – Francia, il legame si stringe (e arriva a Parigi)

Pubblicato il 20 Aprile 2017 in Agenda

 

Attività a contatto con la natura e in posti esclusivi: questo è quello che cercano molti francesi per le loro vacanze. Con una proposta vicina alle loro esigenze l’Alto Adige attira sempre più viaggiatori d’Oltralpe. Per far conoscere la destinazione a sempre più francesi, IDM Alto Adige ha previsto diverse iniziative. Una di queste è l’evento che ieri sera, 19 aprile,  ha riunito a Parigi un gruppo selezionato di giornalisti e operatori turistici.

L’Alto Adige è una destinazione sempre più frequentata dai francesi: tra il 2000 e il 2015 gli arrivi di turisti d’Oltralpe sono raddoppiati e si è passati da 93.379 a 179.937 pernottamenti. «Sebbene riguardi una piccola parte delle persone che scelgono di passare qui le loro vacanze, questo dato è molto positivo e ci indica un crescente interesse da parte degli ospiti francesi. La Francia è uno dei mercati su cui puntiamo per internazionalizzare il turismo altoatesino», commenta Marco Pappalardo, responsabile del reparto Communication di IDM Alto Adige.

Diversificare la provenienza degli ospiti, concentrandosi su mercati diversi da quelli tradizionali, fa sì che la destinazione Alto Adige sia meno legata agli ospiti provenienti da Germania, Svizzera, Austria e dal resto d’Italia. La Francia ha un grande potenziale, perché i giovani francesi, da quanto mostrano le ricerche di mercato di IDM, sono più propensi, rispetto alle generazioni precedenti, a passare le vacanze all’estero e ricercano l’esclusività, sistemazioni immerse nella natura, eccellenze gastronomiche e attività sportive. Il turista francese di questa fascia di mercato desidera esperienze al top di gamma, che può trovare sul territorio altoatesino: la qualità dell’ospitalità e dei prodotti alimentari è riconosciuta a livello internazionale. «Inoltre le sinergie tra prodotti e offerta turistica rendono la nostra destinazione ancora più apprezzabile agli occhi degli ospiti francesi il tutto immerso in un paesaggio unico. Questo ci dà una marcia in più», prosegue Pappalardo.

Promuovere l’Alto Adige e farlo conoscere a questa nicchia di viaggiatori è lo scopo delle campagne pubblicitarie che IDM realizza in Francia dal 2015, caratterizzate da contesti riconoscibili come le Dolomiti. Inoltre, nel 2016 sono iniziate delle attività di pubbliche relazioni, incentrate sull’atmosfera alpino-mediterranea, rivolte a giornalisti, influencer ed a tour operator. Essendo capaci di influenzare le scelte di molti potenziali viaggiatori, questi contatti sono molto importanti.

Il primo evento che IDM ha organizzato in Francia per far conoscere la destinazione Alto Adige si è rivolto a loro e si è svolto a Parigi. Quaranta persone tra giornalisti e tour operator sono state invitate da IDM e dall’ufficio parigino dell’ENIT, l’ente italiano di promozione turistica, a sperimentare un primo assaggio di Alto Adige. Tra video, realtà virtuale, profumi e cibo hanno potuto apprezzare l’atmosfera e la gastronomia altoatesina, così come stringere i primi contatti per future collaborazioni.

 



Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211