Alperia, oltre mille studenti in visita alle centrali idroelettriche

Pubblicato il 27 Maggio 2016 in Opportunità, Turismo

centrali idroelettriche Alperia Foto Ivo Corra  

Zaino in spalla, elmetto di protezione ben calato sulla testa, e via alla scoperta di tubi, canali e turbine. Sono stati 1.084 gli studenti delle scuole medie e superiori dell’Alto Adige che nel corso dell’anno scolastico 2015/2016 hanno visitato le centrali idroelettriche di Aperia – società nata dalla fusione tra Sel e Aew – che ha organizzato in tutto 40 visite.

Anche per chi ha smesso di studiare da tempo, c’è comunque la possibilità di visitarne una, l’impianto idroelettrico di Cardano, il più grande del Sudtirolo, aperto alle visite guidate ogni mercoledì pomeriggio.

«Siamo certi che l’esperienza di visita nelle centrali sia molto importante per coinvolgere le nuove generazione sul tema dell’energia – afferma Wolfram Sparber, presidente del consiglio di gestione di Alperia –, un tema che è in forte sviluppo e che anche in futuro assumerà un ruolo di primaria importanza per l’economia locale e nazionale». Le visite guidate nelle centrali dedicate agli studenti riprenderanno in autunno al rientro sui banchi di scuola, per l’anno scolastico 2016/2017.

Foto di Ivo Corra

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211