Menu

Semestrale Volksbank, gli utili salgono a 15,3 milioni di euro

Pubblicato il 10 agosto 2018 in Territorio

volksbank_bis  

Utile che supera i 15 milioni e crescita del 37% rispetto alla semestrale del 2017. Oggi, 10 agosto, il Consiglio di amministrazione di Volksbank ha approvato la relazione semestrale al 30 giugno 2018. La forza di Volksbank si è rivelata nelle operazioni con la clientela che nell’intero bacino d’utenza sono aumentate di un miliardo di euro rispetto all’anno precedente. La crescita si è fortemente sviluppata sia nella raccolta che negli impieghi ed è espressione del potenziale commerciale della Banca. Le masse amministrate ammontano, a livello globale Banca, a quasi 18 miliardi di euro. Volksbank ha acquisito nuove quote di mercato in tutto il suo bacino d’utenza.

Crediti deteriorati sotto il 12%

La Banca ha inoltre ottenuto notevoli risultati nella riduzione dei crediti deteriorati che si sono abbassati all’11,7%, significativamente al di sotto della media nazionale. Entro la fine dell’anno, includendo in bilancio le cessioni di crediti non performanti, gli incassi e le ristrutturazioni, questa quota scenderà al di sotto del 10%. Il Presidente Otmar Michaeler ha dichiarato: «L’utile netto di 15,3 milioni di euro è un ottimo risultato, del quale possiamo essere orgogliosi. Abbiamo proseguito con successo la decisa tendenza ad affermarci come banca regionale nella nostra area di mercato. Soprattutto nel Veneto, dove sempre più ci è riconosciuta la speciale attenzione prestata alla valorizzazione del contesto economico locale e siamo visti come valida alternativa ad altre banche. Il conseguimento di nuove quote di mercato dimostra che la nostra apertura a più ampi distretti nel Veneto, in particolare con l’ingresso nella provincia di Vicenza, è stata una scelta corretta di crescita, mentre in Alto Adige la nostra attività è consolidata e miglioriamo in tutti i comparti. Il primo semestre rappresenta una solida base per il risultato di fine esercizio 2018. Stiamo progredendo in modo soddisfacente e in linea con la nostra pianificazione».

«Ottimi presupposti per il futuro»

Il direttore generale Johannes Schneebacher sottolinea che «nella rete commerciale siamo stati in grado di ottenere risultati significativi: particolarmente gratificante è stata l’espansione della nostra attività mantenendo invariati i margini. Contemporaneamente registriamo un migliore presidio dei rischi. Il grado di copertura dei crediti deteriorati è pari al 50%. Siamo fiduciosi che entro la fine dell’anno la quota dei crediti deteriorati scenderà al di sotto del 10%. Questi interventi creano i presupposti per un’ulteriore contenimento del rischio nel secondo semestre e per una ancora migliore redditività della Banca».

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211