Menu

Bz48H, Un corto per raccontare Bolzano in 48 ore

Pubblicato il 15 settembre 2018 in Culture

IMG_5710  

Due giorni di tempo per raccontare la vita e lo spirito della città. Torna a fine settembre BZ48H Bolzano in 48H – Short Film Contest: la prima edizione ha visto più di 20 troupe di filmmakers prendere parte alla manifestazione interpretando creativamente la città di Bolzano.

BZ48H, così l’abbreviazione del titolo dell’iniziativa, è un contest cinematografico che lancia ad artisti e filmmakers la sfida di realizzare un cortometraggio nel tempo limite di 48 ore, dall’ideazione alla post-produzione. La seconda edizione avrà inizio venerdì 28 settembre 2018 alle ore 20.00 e terminerà domenica 30 settembre alle ore 20.00. Per partecipare al contest è necessario iscriversi entro il 23 settembre, versando una quota di 50 euro,  il regolamento completo si trova sul sito: www.bz48h.com.

L’obiettivo principale per i partecipanti è quello di raccontare la città di Bolzano da prospettive e punti di vista «E’ una modalità nuova – dice l’Assessore Sandro Repetto– per guardare la città e i suoi quartieri con occhio diverso: una sfida che lanciamo ai filmmakers. Chiediamo ai partecipanti di scovare e reinterpretare attraverso il cortometraggio i luoghi e la città con la loro creatività e restituirci l’immagine autentica di Bolzano, la sua anima e le sue atmosfere». La cerimonia di premiazione di questa seconda edizione è prevista per sabato 6 ottobre 2018 alle 20.30, presso il Filmclub – Cinema Capitol di Bolzano, con la proiezione dei corti finalisti e la consegna dei premi in palio alla presenza della giuria di qualità e delle autorità.

La sfida lanciata dal contest prevede dei vincoli che devono essere rispettati dai partecipanti e in particolare quello di utilizzare i quattro “indizi” – uno in più della prima edizione – forniti dall’organizzazioneal cosiddetto “starting point” del 28 settembre 2018. Il primo indizio è una location specifica della cittàall’interno della quale dovrà essere girata almeno una scena del cortometraggio e che verrà estratta a sorte (una location diversa per ogni squadra partecipante); il secondo un oggettoche dovrà comparire come elemento integrante nel film (uguale per tutti), il terzo è un dialogo di 4/5 battuteche dovrà essere recitato necessariamente in una delle scene del film ed infineun quarto indizio segretoche verrà comunicato solo alla partenza.

Il team vincitore dovrà quindi avvalersi di un mix di capacità tecniche, sangue freddo e intraprendenza per aggiudicarsi uno dei premi in palio e Bolzano sarà la protagonista indiscussa di tutte le produzioni. I cortometraggi infatti dovranno essere scritti, girati e post-prodotti all’interno delle 48 ore e all’interno dei confini della città di Bolzanoe la durata di ogni film dovrà essere compresa tra 1 minuto e 8 minuti. Rispetto al genere di appartenenza, ci sarà una libertà totale: fiction, documentario, videoclip, animazione, video arte. La sfida inoltre è aperta a tutti: professionisti, studenti di cinema e amatori, sia locali che provenienti da altre città. E’ possibile partecipare da soli o in gruppo e le riprese possono essere fatte anche con il cellulare.

Bz48H, giuria e premi

Come lo scorso anno verranno assegnati diversi premi ai vincitori selezionati dalla giuria di qualità composta dal regista Naù Germoglio, dall’attrice Flora Sarrubbo e dal direttore della fotografia Michele Cherchi Palmierie dai partner del progetto (Azienda di Turismo e Soggiorno di Bolzano, IDM Film Funding, RAI Alto Adige). Sono riconfermati il 1° premio – Miglior Corto Bolzano in 48h: 1500 €, assegnato dalla Giuria di Qualità ed offerto direttamente dal Comune di Bolzanoal quale, novità di questa edizione,sarà garantita inoltre la proiezione durante la 15° edizione del Lago Film Fest (2019)- e il Premio Miglior Corto Turistico,assegnato da un referente dell’Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano, del valore di 1000€. Tre le novità relative ai premi: i partecipanti possono concorrere anche per il Premio CINEMA|TECH Panalight Südtirol- un referente IDM Film Fundingselezionerà il team vincitore che riceverà in premio un noleggio attrezzatura Panalight Südtirol del valore di 3000€, e per il Premio RAI Alto Adige: il film vincitore verrà mandato in onda all’interno di uno speciale televisivo RAI.Per tutti i team partecipanti al contest ci saranno inoltre accrediti omaggioper la 15° edizione del Lago Film Fest che si terrà nell’estate del 2019. Per la seconda edizione, a conferma del successo e dell’attenzione che la manifestazione ha richiamato, sono aumentati in quantità e prestigio i partner di progetto che in varia misura contribuiranno alla buona riuscita della concorso, che anche quest’anno si svolge sotto la direzione artistica di Valentina Parisi e Giuseppe Zampella: Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano , IDM Film Fund & Commission, Filmclub Bolzano, Zelig Scuola di Documentario e Cinema, Lago Film Fest, RAI Alto Adige, Vintola 18 – Centro di cultura giovanile, Kellerei Bozen, Panalight Südtirol, COOLtour, YouthMagazine, Gli Acchiappafilm.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211