Menu

«Stop al lavoro domenicale»: approvata la mozione in consiglio

Pubblicato il 9 novembre 2017 in Lavoro, Territorio

shutterstock_583004056  

No dal Consiglio provinciale al lavoro nelle giornate domenicali e festive. Con un documento, presentato da Andrea Pöder del partito della destra sudtirolese Bürger Union, il Consiglio ha impegnato la Giunta ad adoperarsi per mantenere il riposo domenicale festivo e «ad esprimersi contro il lavoro domenicale nei settori in cui non risulti assolutamente necessario, nonché ad adottare misure che contribuiscano a limitare le aperture domenicali e festive». La mozione è stata approvata all’unanimità.

«Il riposo domenicale è sempre più spesso violato e sotto attacco — ha sottolineato Pöder —. Sono convinto che le aperture e i turni festivi non facciano crescere i profitti». Myriam Atz Tammerle (Süd-Tiroler Freiheit) ha rilevato che «ci sono lavori che necessariamente devono essere svolti anche nei festivi, come quelli in campo sanitario e gastronomico, tuttavia in altri settori, come il commercio, è importante mantenere il riposo domenicale e festivo, quale occasione per celebrare le festività e per stare in famiglia, nonché per riflettere sui valori rappresentati da queste festività». Brigitte Foppa (Gruppo verde) ha rilevato che «in tutte le religioni è previsto un giorno di riposo. Questo rispecchia senz’altro la necessità umana del riposo: bisogna tenerlo in considerazione, quando si riflette sui ritmi di vita odierni e la loro frenesia».

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati

Puoi leggere anche

Più letti

Meteo in Alto Adige
Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211