Menu

Sfratti in aumento di oltre il 5%. Il centro casa: «Serve un fondo»

Pubblicato il 14 settembre 2018 in Territorio

casa-proprieta  

Quasi trecento sfratti, in aumento di oltre il 5%. Una vera emergenza. A lanciare l’allarme è Donatella Califano, presidente del Centro Casa.  I dati pubblicati dal Ministero dell’interno relativi all’anno 2017 dicono che dei 286 sfratti emessi, 18 sono dovuti a necessità del locatore, 45 a finita locazione e 223, ossia il 78%, a morosità o altra causa. Rispetto all’anno precedente i provvedimenti di sfratto emessi sono aumentati del 5,54% e gli sfratti effettivamente eseguiti con l’intervento dell’ufficiale giudiziario sono aumentati del 25,25% e sono stati 124.

«In questo quadro il Centro Casa sottolinea ancora una volta come nella nostra provincia servano interventi mirati di rilancio di politiche abitative che affrontino la problematica in maniera strutturale e complessiva – dice Califano -. Parliamo dell’attivazione di misure finalizzate ad accrescere l’offerta di alloggi in affitto ad uso abitativo a prezzi accessibili e della costituzione del fondo di garanzia per la morosità incolpevole che da anni chiediamo. Il fondo per la morosità incolpevole, così come pensato da Centro Casa e associazione della proprietà edilizia e già più volte presentato all’assessorato all’edilizia abitativa offrirebbe molteplici vantaggi: potrebbe favorire l’incremento dell’offerta di alloggi nel mercato dell’affitto dando sicurezza ai proprietari attraverso una garanzia economica in caso di morosità dell’inquilino in cambio di una riduzione del canone d’affitto a vantaggio degli inquilini. Ci auguriamo che legge sull’edilizia abitativa, rimandata alla prossima legislatura, sia uno dei primi impegni della futura Giunta Provinciale e che si voglia dare risposte concrete ai bisogni delle fasce più deboli della popolazione».

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211