Menu

Interpoma Innovation Camp, il futuro della mela è «Perfrutto»

Pubblicato il 24 novembre 2017 in Innovazione

mele  

Il futuro della mela si chiama precisione. Perfrutto Horticultural Knowledge è stata la migliore delle sei startup che hanno partecipato alla seconda edizione dell’Interpoma Innovation Camp. HK Horticultural si occupa di sistemi innovativi per la frutticultura di precisione e Perfrutto è il più evoluto sistema di previsione per l’ottimizzazione del raccolto in grado di fornire dati di previsione che aiutano gli agricoltori a ottimizzare l’irrigazione, il diradamento e la fecondazione. Perfrutto elabora i dati raccolti nel campo, in particolare la dimensione del frutto stesso attraverso Calibit, un calibro digitale dotato di un datalogger, un servizio ad alta tecnologia utilizzato nei frutteti di mele, pere e kiwi. Nasce da un algoritmo di previsione studiato e sviluppato appositamente in 30 anni di ricerca accademica universitaria.

Perfrutto, le motivazioni della vittoria

La giuria, composta dai giornalisti Cristiano Spadoni di Imageline, Kaasten Reh di Fruchthandel e Rafal Szelezniak di PlantaPress, nonché dal Head of Commercial Division Brennercom, Christian Weithaler, Georg Kössler, presidente del Consorzio delle Cooperative Ortofrutticole dell’Alto Adige (VOG), Massimo Tagliavini, professore della Facoltà di Tecnologia e Scienze Naturali presso la Libera Università di Bolzano, e Hubert Hofer, direttore del reparto Development di IDM Alto Adige si è espressa a favore di Perfrutto con le seguenti motivazioni: questa soluzione porta effettivamente un valore aggiunto all’industria melicola, anche in Alto Adige, con la possibilità di essere implementato già nel 2018. Questo servizio offre buone condizioni di rapporto tra servizio offerto e prezzo e vanta una base scientifica di studio che ne garantisce la qualità.

Appuntamento a Interpoma

Il mondo della mela potrà conoscere Perfrutto durante Interpoma, in programma dal 15 al 17 novembre 2018 oppure alla conferenza stampa di presentazione di Interpoma 2018 a Berlino in occasione di FruitLogistica, mercoledì 7 febbraio 2018 alle ore 10 presso lo allo stand del Consorzio Mele Alto Adige, alla quale sarà ospite. Questo il premio offerto da Interpoma al vincitore di questa edizione dell’Innovation Camp, che è stato un ottimo campo per adattare le idee e i progetti delle startup partecipanti alle peculiarità del territorio nel modo migliore possibile e di integrarli o eventualmente svilupparli ulteriormente, attraverso la presenza di dieci mentor selezionati con grande competenza in materia.

Per questo appuntamento è stato creato un collegamento via skype con una startup israeliana che ha offerto una stimolante input session per tutti i presenti in sala. FFRobitics ha presentato Robotic Fruit Harvester, un sistema unico ed innovativo già brevettato, una piattaforma che emula il lavoro della mano nel processo di raccolta del frutto. Questo robort offre ai contadini la possibilità di ridurre costi e di aumentare l’efficienza.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati

Puoi leggere anche

Più letti

Meteo in Alto Adige
Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211