Menu

«Imagine the future», gli studenti creano l’economia di domani

Pubblicato il 15 maggio 2018 in Agenda

1°posto  

Ventuno classi, 50 progetti, quasi 4000 euro in palio e 10 vincitori per la diciannovesima edizione di «Imagine the future», il concorso di idee promosso dall’Ire, Istituto di ricerca economica della Camera di commercio di Bolzano. Studenti e studentesse di tutte le scuole secondarie di secondo grado e delle scuole professionali sono stati invitati a sviluppare idee nuove e concrete per il mercato altoatesino di domani.  Obiettivo di «Imagine the future» è promuovere idee innovative rivolte all’economia altoatesina e incoraggiare lo spirito imprenditoriale dei giovani. Le migliori idee sono state presentate e premiate in Camera di commercio nel corso della manifestazione conclusiva del 15 maggio. Una giuria composta da sei membri ha valutato i progetti in base a originalità, fattibilità e sostenibilità e ha nominato i vincitori.

Primo premio

Team delle classi quarte a indirizzo commerciale-amministrativo e informatico della Scuola professionale provinciale per il commercio, l’artigianato e l’industria «Chr. J. Tschuggmall» di Bressanone (professor Jürgen Seeber) per il progetto «FamGuide» (1.500 euro per la cassa comune): l’app «FamGuid» è destinata all’organizzazione del tempo libero per famiglie e collega le varie attività ricreative per bambini e ragazzi da 0 a 14 anni – dal nuoto fino alle offerte culturali – con la località desiderata.

Secondo premio

La classe quarta TS2 dell’Istituto Tecnico per il Turismo e le Biotecnologie «Marie Curie» di Merano (professoressa Sabine Pfitscher) per il progetto «Parade Eis» (1.000 euro per la cassa comune): un gelato innovativo alle verdure, prodotto con ingredienti regionali, proponibile sia dalle gelaterie che in alberghi e ristoranti.

Terzo premio 

La classe terza E dell’Istituto Tecnico Economico di Brunico (professoressa Annette Seeber) con il progetto «Woparki» (750 euro per la cassa comune): «Woparki» rende il parcheggio più facile, veloce ed ecologico guidando l’autista via bluetooth e senza lunghe ricerche fino al prossimo posteggio libero.

Premi da 300 euro sono stati inoltre assegnati ai progetti per il servizio di fornitura Frisch und Fertig (Centro professionale di Brunico), Fun History (Istituto tecnico economico C. Battisti, Bolzano), Ice Spice Beer (Scuola professionale «G.Marconi», Merano), multifungsi (Istituto Tecnico per economia, grafica e comunicazione «Julius und Gilbert Durst» di Bressanone), Shellter (Istituto Tecnico Economico «H. Kunter» di Bolzano), save movement (Istituto Tecnico Economico di Brunico), Dress up (Istituto Tecnico per il Turismo e le Biotecnologie «Marie Curie» di Merano).

Inoltre è stato assegnato un premio di 300 euro per la migliore presentazione alla classe 4TS1 dell’Istituto Tecnico per il Turismo e le Biotecnologie «Marie Curie» di Merano per il progetto Dress up.

«I giovani hanno dimostrato di possedere spirito imprenditoriale e creatività, elaborando progetti sostenibili per l’economia altoatesina. Questi giovani hanno tutti i numeri per partecipare al mercato di domani», si rallegra il Presidente della Camera di commercio, Michl Ebner.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ire – Istituto di ricerca economica della Camera di commercio di Bolzano, persona di riferimento Georg Lun, tel. 0471 945 708, georg.lun@camcom.bz.it.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211