Menu

Nuovi criteri per crowdfunding e sostegno dell’innovazione: ok degli artigiani di Lvh Apa

Pubblicato il 11 maggio 2018 in Innovazione

crowdfunding_bis  

Piacciono i nuovi criteri della provincia per il sostegno dell’innovazione e piace soprattutto il contributo al crowdfunding. É una sostanziale approvazione quella che arriva alle dieci misure inserite nella legge provinciale per la ricerca e l’innovazione da parte dei vertici di lvh.apa Confartigianato Imprese. «I nuovi criteri hanno effetti positivi sulle aziende» ha spiegato il presidente di lvh.apa Gert Lanz, il quale ha quindi voluto ringraziare il presidente della Giunta Provinciale ed i suoi collaboratori per l’ottima collaborazione. Gli artigiani altoatesini hanno celebrato in particolar modo tre misure: le opportunità di finanziamento alternative, la retroattività delle richieste e la documentazione semplificata. Due anni or sono lvh.apa ha creato una propria piattaforma di crowdfunding (www.crowdfunding-suedtirol.it), capace nel frattempo di raccogliere oltre 126.000e euro. Un successo che ha contribuito a far sì che la preparazione di campagne di fundraising, crowdfunding incluso, venga sostenuta fino ad un contributo massimo di 5.000 Euro per campagna.

Crowdfunding, cosa cambia

Sin dall’inizio lvh.apa si è anche attivata per un’applicazione retroattiva dei costi. Mettiamo il caso che nasca un’idea e che molte aziende ci lavorino senza pensare che si possa trattare di un progetto innovativo. Fino ad ora in un secondo tempo risultava impossibile presentare la relativa domanda di contributo. Grazie ai nuovi criteri i costi possono ora venire richiesti retroattivamente nell’ambito di una fase preliminare relativa ai progetti di ricerca e sviluppo.

Un’ulteriore richiesta di lvh.apa riguardava infine la semplificazione della documentazione per le richieste. Con la nuova legge provinciale non serve più predisporre dei Time Sheets mensili nell’ambito di un’innovazione di processo: è sufficiente una relazione d’attività per determinati spazi temporali. In tal modo il carico burocratico risulta nettamente inferiore. Su proposta di lvh.apa infine, i costi forfettari sono stati aumentati al 20% dei costi del personale. L’associazione degli artigiani altoatesini ha invitato tutte le aziende a sfruttare i contributi disponibili per la realizzazione dei loro progetti innovativi.

 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211