Menu

NOI Techpark, «madrina» per l’inaugurazione Maria Elena Boschi

Pubblicato il 16 ottobre 2017 in Imprese

boschibis  

Sempre più imminente il taglio del nastro per il parco tecnologico NOI Techpark di Bolzano Sud. Alla cerimonia di inaugurazione, in programma il 20 ottobre alle ore 20, oltre al presidente della Provincia Arno Kompatscher, al sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi, alla presidentessa della BLS (Business Location Südtirol) Helga Thaler Ausserhofer e al presidente di IDM Alto Adige Hansi Pichler, parteciperà anche la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi. Prima della cerimonia i media potranno partecipare ad una visita guidata del NOI Techpark assieme all’architetto Claudio Lucchin e all’ingegnere Martin Vallazza, venerdì 20 ottobre 2017 alle ore 18.30 presso il NOI Techpark in via Volta 9, a Bolzano.

Alle 19.30 è previsto uno spazio riservato ai media per le interviste, mentre alle ore 20 è in programma la cerimonia ufficiale per l’inaugurazione del NOI Techpark con la partecipazione della sottosegretaria Boschi. Oltre 100 milioni di euro di investimento pubblico che raddoppieranno grazie alla compartecipazione privata, 40 startup italiane già insediate, 20 imprese innovative italiane che hanno già prenotato lo spazio. Tutte entreranno nel nuovo quartiere entro il 2018. «Grandi aziende come Huawei, Maccaferri, Leitner, Grandi Salumifici Italiani hanno già deciso di installare nel NOI i propri centri di ricerca», ha ribadito Kompatscher. Le imprese coinvolte potranno sfruttare 190mila metri cubi di spazi, pronti a diventare 750mila grazie alle soluzioni modulari, e le sinergie con 6 istituti di ricerca: Fraunhofer Institute Italia, Eurac Research, Unibz, Centro di sperimentazione agroforestale Laimburg, Eco Research, Agenzia CasaClima. «È un patrimonio che mettiamo a disposizione anche del Sistema Italia. NOI è acronimo di Nature of Innovation, quindi sinonimo di sviluppo sostenibile del territorio. L’Alto Adige è già un laboratorio a cielo aperto per la protezione dell’ambiente – ha concluso Kompatscher – e nel nostro piano di green region stiamo lavorando all’incentivazione di mobilità elettrica, car sharing e energia rinnovabile per un progressivo addio al fossile. Con il parco tecnologico offriamo una base a tutte le aziende italiane che vogliono lavorare su questi temi».  Hubert Hofer, direttore del settore sviluppo di IDM Alto Adige, ha spiegato che il NOI sarà anche un parco aperto ai cittadini: non solo laboratori ma spazi pubblici, aperti 7 giorni su 7, con iniziative culturali e per le famiglie. A Bolzano, insomma, un nuovo quartiere cittadino esempio per tutta Europa.

 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati

Puoi leggere anche

Più letti

Meteo in Alto Adige
Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211