Menu

Con Leitner i mondiali di sci di Cortina parlano altoatesino

Pubblicato il 30 novembre 2018 in Imprese

Presentazione ufficiale della partnership tra il Gruppo Leitner e Cortina 2021  

Parlano altoatesino i mondiali di sci alpino di Cortina. Fondazione Cortina 2021 stringe un’alleanza strategica con il Gruppo Leitner, azienda altoatesina tra i leader nella realizzazione di impianti a fune (Leitner ropeways) e tecnologie per la neve e la montagna (battipista Prinoth ed innevamento programmato Demaclenko). Il Gruppo Leitner vestirà il ruolo di Technical Supplier di Fondazione in tutto il percorso che culminerà con i Campionati del Mondo di Sci Alpino 2021. Gli standard di innovazione ed eccellenza sono il comune denominatore della partnership tra le due realtà: Cortina 2021 vuole organizzare eventi sportivi ai massimi livelli, lasciando alla comunità e al territorio infrastrutture all’avanguardia; obiettivo cui risponde perfettamente il Gruppo Leitner, che potrà così posizionarsi al fianco di uno dei principali eventi sportivi dei prossimi anni nel nostro Paese.

Nell’ambito dell’accordo, verranno forniti battipista Prinoth, universalmente considerati come mezzi di grande qualità, indispensabili alla miglior preparazione di tutte le piste su cui si alleneranno e sfideranno campionesse e campioni dello sci, sia in occasione della Coppa del Mondo di gennaio 2019, che delle finali di Coppa del Mondo 2020 sia, naturalmente, durante i Campionati del Mondo del 2021. A partire dunque da questa stagione invernale le competizioni iridate che andranno in scena a Cortina saranno supportate dalla “flotta” di battipista Prinoth; un matrimonio festeggiato ieri, quando il primo battipista Prinoth nella versione personalizzata “Cortina 2021” è approdato in centro al paese.

Anche i sistemi di innevamento firmati Demaclenko saranno protagonisti a Cortina con la costruzione di 3 nuove stazioni di pompaggio e l’installazione di nuovi generatori. Sulla pista A del Col Druscié, dove durante i Campionati Mondiali di sci alpino 2021 si svolgeranno le gare di slalom, e sulla pista B del Col Druscié, che funge da pista di allenamento durante le competizioni, verranno messi in azione 40 nuovi generatori a ventola Titan 3.0,  Evo 3.0 e Ventus 4.0, il generatore di ultima generazione disegnato in collaborazione con lo studio Design Pininfarina.

Infine, grazie al piano di mobilità integrata che Fondazione Cortina 2021 sta mettendo a punto, si potranno utilizzare gli impianti a fune non solo con gli sci ai piedi, ma anche come mezzo per raggiungere le venue, diventando così un vero e proprio sistema di trasporto pubblico. E proprio in quest’ottica è da segnalare che Leitner ropeways è tra i proponenti, in un raggruppamento temporaneo d’imprese con la Tofana Srl, del progetto di una nuova cabinovia con stazione intermedia su due lati che collegherà Cortina al Col Druscié e che andrà a sostituire il primo tronco della funivia Tofana – Freccia nel cielo. Una nuova cabinovia, che va dallo stadio olimpico del ghiaccio a Col Druscié, con una stazione intermedia a Colfiere, per meglio servire l’area d’arrivo delle gare di slalom, e l’area d’arrivo di Rumerlo, raggiungibile in 10 minuti a piedi grazie a un percorso pedonale dedicato. Si tratta di una cabinovia di nuova concezione, le cui cabine hanno una capienza di 10 persone e permettono di raggiungere la portata massima di 2.000 utenti/ora rispetto alle 600 della funivia attuale.

Valerio Giacobbi, Amministratore Delegato di Fondazione Cortina 2021, ha dichiarato: «Siamo estremamente felici di accogliere Leitner tra i nostri partner: con il gruppo altoatesino condividiamo la stessa visione orientata al futuro e improntata all’innovazione, nel massimo rispetto dell’ambiente in cui operiamo. Sono certo che, grazie a questa collaborazione, le nostre piste continueranno ad essere riconosciute dal popolo del circo bianco come tracciati preparati in maniera sempre eccellente e che affiancare il brand Leitner a quello di Cortina sarà un’operazione all’insegna della qualità». Anton Seeber, Presidente del gruppo Leitner, ha aggiunto: «Siamo veramente orgogliosi di poter affrontare assieme alla Fondazione questo cammino che ci porterà ai Mondiali 2021. Un evento che costituisce una grande opportunità per presentare al mondo il fascino di Cortina e al contempo l’intraprendenza del suo tessuto economico, dagli albergatori ai commercianti, dagli impiantisti agli artigiani. Solamente lavorando assieme, facendo sistema, abbiamo la grande opportunità di affermare la centralità del nostro Paese sulla scena internazionale. I Mondiali di Cortina rappresentano un’occasione per raggiungere questo obiettivo, a cui anche noi con le nostre tecnologie e la nostra spinta innovativa forniremo un concreto contributo».

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211