Menu

Minibus senza autista, sperimentazione a Merano

Pubblicato il 4 ottobre 2018 in Innovazione

Schermata 2018-10-04 alle 09.52.06  

Avrà unici posti, sarà di colore giallo ma soprattutto non avrà nessuno alla guida. È il nuovo minibus che, come riporta oggi, 4 ottobre, il quotidiano l’Alto Adige, nei prossimi mesi verrà sperimentato a Merano. Il primo servizio pubblico a guida autonoma in Italia (in realtà c’è un piccolo precedente a Oristano, in Sardegna) dovrebbe prendere il via nel giro di due anni. Periodo in cui si dovranno creare le normative di legge e ottenere le necessarie autorizzazioni affinché il progetto finanziato principalmente da fondi europei possa effettivamente iniziare. Il veicolo che vedremmo circolare per le strade di Merano in un futuro prossimo arriverà da Sion, città svizzera che da qualche tempo ha iniziato la sperimentazione driverless applicata al trasporto pubblico in contesto urbano.

«Mobility-as-a-service»

Con questa iniziativa di grande innovazione legata alla «mobility-as-a-service» la città altoatesina si candida a diventare un polo all’avanguardia nel settore della mobilità. Sicuramente a livello italiano, ma non è da escludere – soprattutto nel caso i test vadano nel migliore dei modi – anche una vetrina internazionale. Fino ad oggi infatti sono pochissimi i centri che hanno iniziato a sperimentare forme di guida driveless: Parigi, Las Vegas e Stoccolma. E la Svizzera. Che, non caso, sarà partner del progetto altoatesino.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211