Menu

Maltempo, un morto in Alto Adige: esonda la Drava, passa la piena di Adige e Rienza

Pubblicato il 30 ottobre 2018 in Territorio

45163751_2229169973771628_7312875621867061248_n  

Una vittima per il maltempo anche in Alto Adige: si tratta di un vigile del fuoco volontario morto a San Martino in Badia travolto da un albero caduto per il forte vento. Si tratta della settima vittima in Italia che si registra per l’ondata di maltempo che da domenica sera flagella soprattutto il Nordest. Ci sono anche altre persone ferite in Alto Adige secondo quanto riportato dall’Ansa: una bambina è stata colpita e ferita da un sasso mentre viaggiava in auto a Silandro, in Val Venosta. L’incidente è avvenuto verso mezzanotte. La bimba è stata trasportata in ospedale e non è in pericolo di vita. A Rio Molino in valle Aurina, sempre nella notte, un uomo è stato colpito e ferito da un ramo di un albero caduto in paese. L’uomo è stato trasportato con ferite medie all’ospedale di Brunico. Mille e cinquecento in tutta la Province le utenze senza linea elettrica nella notte.

Esonda la Drava a San Candido

Nella notte tra lunedì e martedì un nuovo bollettino della Protezione civile provinciale registra la situazione in Val Pusteria, in particolare a San Candido e a Sesto, dove il Rio Sesto e la Drava sono usciti dagli argini. Nel comune di San Candido le persone sono state invitate a recarsi ai piani alti portando con sé valori, alimentari, apparecchiature elettriche e vestiti. Il consiglio è anche di chiudere porte e finestre, attenersi alle indicazioni delle forze di intervento e togliere le auto dai garage interrati. Allestito un punto di raccolta e di accoglienza a Casa Resch, disposta anche l’allerta con la sirena della protezione civile. Identico messaggio, con l’invito a recarsi ai piani alti e togliere le auto dai garage per gli abitanti di Chiusa.

Maltempo: Adige e Rienza, piena passata

Anche se rimane alto lo stato di allerta per l’Adige a Bronzolo l’ondata di piena attesa alle 6 di questa mattina non ha provocato troppi problemi. Altra zona critica a Vandoies, dove alle 3 della notte è passata l’ondata di piena della Rienza.

Strade chiuse per il maltempo, interrotta la ferrovia del Brennero

I disagi a viabilità e mobilità non si contano: l’autostrada del Brennero è in funzione, pur se ad una sola corsia, chiusure e interruzioni, limitandosi alle strade principali, per le statali di Brennero, Val Venosta, Dolomiti, Val Badia, Alemagna, Val d’Ega, Val Gardena, Passo Monte Croce Comelico e Passo Lavazè (aggiornamenti in tempo reale su traffico.provincia.bz.it). Interrotto, invece, il traffico ferroviario lungo la linea del Brennero, dove SAD e Trenitalia stanno predisponendo dei servizi di autobus sostitutivi. Disagi, inoltre, per circa 1.500 utenze rimaste senza energia in alcune zone di Val Gardena, Val d’Ultimo, Val Senales, Corvara e Anterivo. A disposizione della popolazione c’è il numero verde della centrale di emergenza 800751751.

1013786__no-name_

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211