Menu

I numeri del fondo sanitario per le aziende funiviarie

Pubblicato il 20 agosto 2018 in Imprese, Territorio

funivie  

Sono 416 gli addetti delle aziende funiviarie dell’Alto Adige che hanno aderito nel 2017 al fondo sanitario Mutual Help, gestito da Raiffeisen. In base a quanto disposto dal contratto collettivo le aziende funiviarie versano al mese per ogni dipendente un importo nel fondo locale. In tal modo il personale può usufruire di prestazioni mediche aggiuntive e integrative al di fuori dal servizio sanitario pubblico, beneficiando del rimborso di parte dei costi.

Nel primo anno della convenzione tra l’Associazione Esercenti Funiviari e Mutual Help sono state presentate 134 domande: l‘80 percento è stato accolto e solo 28 sono state respinte. Sono stati complessivamente corrisposti 10.938,50 euro in rimborsi, di cui oltre la metà erano relative a cure dentistiche. Il Presidente dell’Associazione Esercenti Funiviari, Helmut Sartori, si dichiara soddisfatto del bilancio del primo anno di cooperazione con la società di mutua assistenza:

«Abbiamo deciso del tutto consapevolmente di collaborare con un partner locale, in grado di garantire vie brevi e una gestione snella dei procedimenti. Proprio questa strategia è risultata subito vincente. Possiamo così offrire ai nostri collaboratori e alle nostre collaboratrici ulteriori prestazioni mediche a costi accessibili». Sartori auspica che nei prossimi anni cresca ulteriormente il numero di dipendenti che aderiscono alla convenzione e possano così usufruire delle varie prestazioni previste in questo ambito.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211