Menu

Gli eletti in Alto Adige, tutte le preferenze: fuori Tommasini, Kompatscher ne perde 10mila. Exploit di Achammer

Pubblicato il 22 ottobre 2018 in Territorio

790279__no-name_  

Il voto di domenica è stato un terremoto. Non solo per l’equilibrio tra i partiti ma anche per i destini personali di molti politici altoatesini. Christian Tommasini, perde oltre 4.500 preferenze rispetto a cinque anni fa e rimane, fermandosi poco sopra le 2mila preferenze alle spalle di Sandro Repetto, l’assessore al sociale del Comune di Bolzano che con quasi 2.500 voti entra in consiglio provinciale come unico esponente del Pd. Paga a caro prezzo la guida della Provincia anche il Landeshauptmann Arno Kompatscher che nelle preferenze si ferma a 68mila voti: ottimo risultato, il più alto della Provincia, ma 10mila sotto le 79mila del 2013. Ottimo risultato invece di Philipp Achamerr, Obmann del partito e astro nascente Svp che si candida implicitamente alla candidatura tra cinque anni che più che raddoppia i suoi consensi arrivando a 33mila preferenze. Nell’Svp da segnalare il risultato di Gert Lanz, presidente degli artigiani di Lvh-Apa a 9mila voti. Bene, ma non benissimo si direbbe. Tra gli astri nascenti del prossimo consiglio il segretario della Lega Massimo Bessone con oltre 4mila preferenze e soprattutto Paul Köllensperger con 29.500 voti. Un unico gigantesco problema per lui: non aver eletto tra i suoi 5 consiglieri nemmeno un italiano il che rende molto complesso un suo coinvolgimento nella prossima giunta provinciale.

LEGGI I RISULTATI DEI PARTITI

Gli eletti in Alto Adige, i nomi e le preferenze

Ecco i voti di preferenza presi dai 35 consiglieri che entreranno in consiglio. La prima colonna riporta le preferenze ottenute la seconda l’eventuale variazione rispetto al 2013 il cui dato compare nella terza colonna

Svp – 41,9%

1 Kompatscher Arno 68.210 -10.953 79.163
2 Achammer Philipp 33.288 +19.086 14.202
3 Schuler Arnold 19.799 -11.118 30.917
4 Deeg Waltraud 16.760 +5.351 11.409
5 Alfreider Daniel 12.114
6 Locher Franz Thomas 11.205 +4.881 6.324
7 Widmann Thomas 10.589 -3.172 13.761
8 Noggler Josef (Sepp) 10.078 -2.218 12.296
9 Hochgruber Kuenzer Maria Magdalena 9.456
10 Lanz Gerhard (Gert) 9.164
11 Renzler Helmuth 8.513 -341 8.854
12 Vallazza Manfred (Manni) 8.021
13 Tauber Helmut 7.082
14 Ladurner Jasmin 6.825
15 Amhof Magdalena 6.780 -1.868 8.648

Team Köllensperger 15,2%

1 Köllensperger Paul 29.530 +28.226 1.304
2 Ploner Alex 5.952
3 Ploner Franz 4.563
4 Unterholzner Josef 3.496
5 Rieder Maria Elisabeth 3.064
6 Faistnauer Peter 3.002

Lega – 11,1%

1 Bessone Massimo 4.398
2 Vettorato Giuliano 2.999
3 Mattei Rita 2.381
4 Vettori Carlo 2.381

Verdi – 6,8%

1 Foppa Brigitte 6.997 -1.814 8.811
2 Dello Sbarba Riccardo 4.515 -3.647 8.162
3 Staffler Hanspeter 3.364

Die Freiheitlichen – 6,2%

1 Mair Ulli 9.030 -21.957 30.987
2 Leiter Andreas (Reber) 5.031

Sud Tiroler Freiheit – 6,9%

1 Knoll Sven 9.118 -2.922 12.040
2 Atz Tammerle Myriam 3.403 +1.936 1.467

Partito Democratico – 3,8%

Repetto Sandro 2.562 +1.421 1.141

Movimento 5 Stelle – 2,4%

1 Nicolini Diego 516 +467 49

Alto Adige nel Cuore – Fratelli d’Italia 1,7%

Urzì Alessandro 2.189 -1.289 3.478

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211