Menu

Foto scandalo al Presepe, volontariato per il colpevole

Pubblicato il 10 ottobre 2018 in Territorio

presepe Bolzano  

Durante l’Avvento dello scorso anno, quella foto postata sui social ritraente alcuni giovani intenti a mimare rapporti sessuali con alcune statue del presepio allestito al Mercatino di Natale in piazza Walther aveva destato molto clamore e indignato i più. Il sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi aveva perciò deciso di segnalare l’accaduto all’autorità giudiziaria sporgendo relativa denuncia. Di qui le indagini e ben presto l’identificazione degli autori del gesto: un gruppetto di ragazzi del capoluogo. Ad una prima richiesta della Procura presso il Tribunale di Bolzano di archiviazione del procedimento penale, il Comune, in qualità di parte offesa, aveva deciso di proporre opposizione.

Ora la conclusione della vicenda con il sincero pentimento per quanto accaduto e le scuse formali presentate direttamente al Sindaco in qualità di rappresentante della Città, dal ragazzo (l’unico maggiorenne) immortalato nella foto. La querela è stata perciò ritirata a fronte della disponibilità del giovane ad impegnarsi in prima persona in iniziative e attività benefiche di volontariato e di solidarietà.

«Il ragazzo che mi risulta essere impegnato con profitto anche nello studio, si è detto molto dispiaciuto per l’episodio in questione. Ha chiesto scusa e mi è parso sinceramente pentito e consapevole di aver commesso uno sbaglio che, probabilmente nelle intenzioni, voleva solo essere una goliardata tra ragazzi, poi amplificata dai social media. Si è trattato di un incontro positivo con soddisfazione mia e del ragazzo stesso. Credo abbia veramente capito» ha commentato il Sindaco.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211