Menu

Film in Alto Adige, per il territorio un ritorno economico di 3,5 milioni

Pubblicato il 20 marzo 2018 in Culture, Territorio, Turismo

Schermata 2018-03-20 alle 13.09.37  

L’Alto Adige è una delle film location più apprezzate a livello internazionale, e la conferma arriva dal primo call di finanziamenti a progetti cinematografici e televisivi. Sono 23 le proposte di film in Alto Adige pervenute alla Film Fund & Commission di IDM Alto Adige da sottoporre all’attenzione della Giunta provinciale per il definitivo via libera, 14 quelle che hanno ricevuto parere positivo dalla commissione di esperti. Oggi (20 marzo) è arrivato l’ok da parte dell’esecutivo di Palazzo Widmann, che ha approvato uno stanziamento di 2.591.000 euro, cifra che grazie all’effetto Alto Adige sarà in grado di far rientrare sul territorio circa 3,5 milioni di euro sottoforma non solo di valore aggiunto dal punto di vista dell’immagine turistica, ma anche di occasioni di lavoro per giovani professionisti locali.

Film in Alto Adige, i finanziamenti

La condizione per ottenere un finanziamento pubblico, infatti, è che le produzioni televisive e cinematografiche reinvestano in Alto Adige almeno il 150% di quanto ricevuto, anche se in media questa cifra raggiunge addirittura il 180%. I giorni di riprese previsti sul territorio provinciale saranno 107, dei 14 progetti finanziati, 7 sono altoatesini, 4 arrivano dalle Germania, 2 dal resto d’Italia e 1 dal Belgio. “La Provincia di Bolzano – ha sottolineato il presidente Arno Kompatscher – è ormai diventata una film location forte e consolidata a livello internazionale. Chi viene a girare da noi sa che in Alto Adige può contare su professionalità di alto profilo che si sono sviluppate in tutti i settori: dagli artigiani alla logistica, dagli artisti alle comparse”.

Film in Alto Adige, le storie

Tra gli highlights di questa tornata di finanziamenti, spicca senza ombra di dubbio il film Honey in the head del regista germanico Til Schweiger: la storia è quella di un anziano con il morbo di Alzheimer e del suo rapporto privilegiato con la nipote di 10 anni, e il cast atteso tra Appiano, Bolzano, Fiè allo Sciliar e Dobbiaco è di livello mondiale. Tra i nomi dei protagonisti, infatti, figurano Nick Nolte, Matt Dillon, Jaqueline Bisset, Emily Mortimer e Billy Bob Thornton. “Honey in the head” è il remake internazionale di un film dello stesso Til Schweiger (“Honig im Kopf”) che nei paesi dell’area tedesca era stato visto al cinema da oltre 7 milioni di persone.

Le serie TV

Ha ottenuto il finanziamento della Giunta provinciale anche la quinta stagione della fortunatissima serie TV Un passo dal cielo, ambientata principalmente al lago di Braies, mentre sono ben 7 le produzioni locali sostenute dalla Film Fund & Commission di IDM Alto Adige. Tra di esse vi è anche “Die große Zinne”, documentario che vede come regista la leggenda dell’alpinismo mondiale Reinhold Messner. In allegato tutti i dettagli sulle singole produzioni approvate dalla Giunta provinciale.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211