Menu

Ditte artigiane, 148 richieste di contributi per investimenti

Pubblicato il 10 ottobre 2018 in Imprese

Foto - Un artigiano al lavoro - Foto Alan Bianchi  

Nel corso del 2018 sono state ben 148 le ditte artigiane che hanno presentato una richiesta di contributo per gli investimenti. Complessivamente sono state 210 le domande presentate. I vertici di lvh.apa hanno interpretato questi dati come un chiaro segnale: i sostegni provinciali continuano ad avere una grande importanza per il settore.

Il motore dell’economia ha ripreso a funzionare a pieni giri e gli operatori economici hanno più coraggio rispetto al passato per quanto concerne gli investimenti. «La congiuntura positiva garantisce anche a numerose realtà di piccole dimensioni nuove opportunità di crescita – ha spiegato il presidente di lvh.apa Gert Lanz -. Finalmente gli addetti ai lavori hanno maggiori sicurezze per quanto concerne la pianificazione». Per effettuare gli investimenti ambiti, le PMI devono tuttavia poter fare affidamento sui contributi provinciali. Tale supporto è significativo in particolare quando si parla di ammodernamento delle strutture o di un implemento della qualità. Con l’obiettivo di rendere mirati e realistici i contributi attraverso bando per gli investimenti aziendali delle PMI, i vertici di lvh.apa sono già intervenuti a livello politico, ancora prima dell’approvazione della risoluzione in merito. Quest’anno, su un totale di 210 richieste di contributo per gli investimenti, ben 148 sono arrivate da ditte artigiane altoatesine. «Ciò dimostra in modo chiaro che le aziende artigiane continuano ad aver bisogno di un sostegno e che lo sfruttano concretamente – ha concluso Lanz -. Seguiteremo ad impegnarci per migliorare ulteriormente questa tipologia di contributo».

Foto Alan Bianchi

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211