Menu

Concessione A22, ultime garanzie prima dell’accordo

Pubblicato il 29 aprile 2019 in Infrastrutture

Schermata 2019-04-29 alle 17.09.21  

Al termine dell’assemblea ordinaria di A22, svoltasi questa mattina (29 aprile) a Trento, i rappresentanti dei soci pubblici si sono incontrati per discutere gli ultimi sviluppi della trattativa con Roma per la concessione autostradale. Il presidente della Provincia di Bolzano, e della Regione Trentino-Alto Adige/Südtirol, Arno Kompatscher, ha illustrato i risultati raggiunti in virtù del mandato ottenuto dai soci pubblici, “i quali – spiega il Landeshauptmann – hanno apprezzato i progressi compiuti nelle ultime settimane, dando il proprio assenso all’impianto dell’accordo con Roma per la concessione”.

Ora, per arrivare alla firma nel più breve tempo possibile di quello che Kompatscher definisce “un accordo di importanza fondamentale per lo sviluppo di tutti i territori attraversati dall’autostrada del Brennero“, servono solo delle garanzie di carattere tecnico su alcuni dei passaggi della bozza di intesa. “Si tratta – conclude il presidente altoatesino – di mettere nero su bianco alcune garanzie ulteriori legate all’effettiva realizzazione di opere e iniziative previste dall’accordo. Riteniamo che da parte di tutte e due le parti, ovvero Stato e soci pubblici di A22, vi sia la volontà di chiudere definitivamente questa lunga trattativa nel più breve tempo possibile”.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211