Menu

Cibo e prodotti per edilizia, le opportunità di export nel Golfo Persico

Pubblicato il 12 ottobre 2018 in Imprese

Multiethnic group of businesspeople meeting outdoors in a modern city  

Dipendenza dalle importazioni, consumatori ad alto reddito e usi e costumi europei in ascesa: il Golfo Persico occidentale offre grandi chance di business alle aziende altoatesine che esportano. I nostri alimenti e prodotti per l’edilizia hanno già trovato uno spazio, seppur ridotto, ma c’è ampio margine di crescita. Per approfondire le possibilità di export in Arabia Saudita, Qatar ed Emirati Arabi Uniti, IDM Alto Adige ha organizzato oggi la giornata di consulenza sul tema alla sede di Via Alto Adige.

«Tutto ciò che serve per lo sviluppo dei Paesi del Golfo Persico deve essere importato: da alimenti e bevande, a macchinari e impianti fino a medicinali, materiali edili e perfino lavoratori» ha spiegato la direttrice del dipartimento Sales di IDM Bettina Schmid all’apertura dell’odierna giornata di consulenza “Paesi del Golfo”. Inoltre, nei Paesi che si affacciano sulla parte occidentale del Golfo Persico i giacimenti di petrolio e gas naturale in passato hanno generato una grande ricchezza che nel tempo ha permesso – e permette tutt’ora – a consumatori affascinati dai prodotti europei di spendere per la qualità. «Ed è proprio a questo tipo di target che i prodotti delle nostre aziende possono rivolgersi con successo: le aziende strutturate che hanno già esperienza nell’export hanno ottime chance di affermarsi coi propri prodotti made in South Tyrol, come per esempio con gli alimenti o i prodotti del settore edile» ha sottolineato Bettina Schmid. Durante l’evento diversi relatori hanno illustrato l’economia della zona e hanno condotto colloqui individuali con gli imprenditori per valutare le possibilità di esportare prodotti altoatesini in questi Paesi.

Lo spazio non manca: attualmente infatti l’export verso questi Paesi dall’Alto Adige non è molto sviluppato. Nel 2017, per esempio, solo l’1,15% delle esportazioni altoatesine è andato verso l’Arabia Saudita in alimenti e bevande; gli altri Paesi della zona hanno tutti registrato quote sotto all’1%. Gli esperti hanno anche assicurato che, nonostante la stabilità di questi Paesi sia legata all’andamento altalenante del petrolio, da anni si punta ad affrancarsi dalla dipendenza da petrolio e gas e rafforzare i settori già esistenti o creare ambiti economici del tutto nuovi all’insegna della “diversificazione”. IDM Alto Adige supporta le aziende altoatesine che vogliono esportare in questi Paesi trovando contatti e partner commerciali in loco e fornendo consulenza sulle pratiche burocratiche. Ogni anno, inoltre, accompagna le aziende ai due appuntamenti fieristici internazionali di Dubai dedicati all’edilizia e al cibo, rispettivamente la fiera BIG 5 di novembre e la Gulfood, che nel 2019 si svolgerà dal 17 al 21 febbraio.

Il contesto economico dell’area si sta vivacizzando visto l’approssimarsi dell’esposizione universale che fra il 20 ottobre 2020 e il 10 aprile 2021 verrà ospitata nella città emiratina di Dubai, la quarta destinazione turistica del mondo dopo New York, Londra e Hong Kong, e dei Campionati mondiale di calcio che si disputeranno nel 2022 in Quatar. Per Expo 2020, per esempio, si prevede l’arrivo di ulteriori circa 25 milioni di visitatori da tutto il mondo in un Paese che sta investendo decine di miliardi di dollari in progetti di infrastrutture, strutture ricettive e turismo: un appuntamento per fare networking e approfondire le possibilità che offrono questi mercati. «L’Alto Adige, insieme alle provincie di Trento e Belluno, sta presentando al Commissario Generale di Sezione per EXPO 2020 Dubai Paolo Glisenti un progetto comune sul tema delle Dolomiti» racconta Hansjörg Prast, direttore di IDM, che aggiunge: «oltre al turismo, lo scopo è quello di agganciare alla presenza italiana l’innovazione, in particolare nel settore in cui le nostre provincie eccellono ovvero le tecnologie alpine».

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211