Menu

Cassa di Risparmio di Bolzano adotta Apple Pay

Pubblicato il 9 dicembre 2017 in Innovazione

Apple-Pay  

La Cassa di Risparmio di Bolzano offre ai propri clienti Apple Pay, il sistema di pagamento mobile della società di Cupertino che punta su sicurezza e privacy. Quando si usa la carta di credito con Apple Pay, infatti, i dati della carta non vengono memorizzati ne sul dispositivo ne sui server Apple. Viene invece assegnato un codice di transazione univoco che sarà crittografato e memorizzato in sicurezza. Ogni operazione sarà autorizzata da un codice una-tantum (one-time unique dynamic security code).

Apple Pay, i sistemi che lo supportano

«Siamo molto orgogliosi di essere la prima banca locale in Alto Adige a poter proporre alla propria clientela Apple Pay» sottolinea Nicola Calabrò, amministratore delegato  della Cassa di Risparmio di Bolzano. Per il pagamento di merci e servizi disponibili su apps o Safari, Apple Pay funziona con iPhone 6 in poi, iPhone SE, iPad Pro, iPad (5a generazione), iPad Air 2 e iPad mini 3 in poi. Apple Pay può essere utilizzato su Safari e su qualsiasi Mac introdotto sul mercato a partire dal 2012 che gira con macOS Sierra. Il pagamento va poi confermato su iPhone 6 in poi o Apple Watch, oppure con Touch ID sul nuovo MacBook Pro.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211