Menu

Bolzano, Maria Elena Boschi ce la fa con il 40% e in Alto Adige crolla l’affluenza

Pubblicato il 5 marzo 2018 in Territorio

Kompatscher_Boschi  

Bolzano, Maria Elena Boschi, stando ai  risultati che arrivano dalle urne del collegio uninominale che raggruppa gli elettori del capoluogo dell’Alto Adige e la Bassa Atesina, dovrebbe aggiudicarsi il seggio con circa il 40% dei consensi. Seconda Micaela Biancofiore con il 25%, terza Filomena Nuzzo con il 20%. Male Norbert Lantschner esponente dei Grünen altoatesini, candidato per Liberi e Uguali (Leu) a pochi decimi percentuali sopra il 6%. CasaPound si conferma con il 4% a livello di collegio e oltre il 5% in città. Quindi la discussissima candidatura di Maria Elena Boschi, sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio del governo di Paolo Gentiloni, non ha scalfito il collegio blindato di Bolzano dove l’alleanza tra la Südtiroler Volkspartei e il centrosinistra pare avere retto. Ma non è stata una vittoria facile. A Bolzano la Boschi ha vinto con il 35% ma in alcuni collegi in città è risultata addirittura terza dietro a centrodestra e Movimento 5 Stelle. Il recupero solo nei quartieri a maggioranza tedesca e fuori dal capoluogo. Micaela Biancofiore, la grande avversaria alfiere del centrodestra, storica supporter del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi in città ha fatto bene ovunque attestandosi nel capoluogo a un 28%. Numeri significativi per Filomena Nuzzo del Movimento 5 Stelle oltre il 22%. Molto sotto le aspettative, come detto Lantschner. Al Senato vita difficile anche per Gianclaudio Bressa che a livello di collegio vince con il 43% nel capoluogo raccoglie sotto il 35% dei consensi di poco in vantaggio su Massimo Bessone, candidato del centrodestra, attorno al 30%.

GUARDA IL VIDEO DI MARIA ELENA BOSCHI CHE PARLA IN TEDESCO

In mattinata tanto Maria Elena Boschi che Biancofiore avevano votato poco prima di mezzogiorno al seggio delle scuole Goethe in piazza della Madonna a Bolzano. Crolla l’affluenza in Alto Adige (il 69% alle 23 rispetto all’81% del 2013) anche se a Bolzano è stata superiore agli altri collegi altoatesini, arrivando all’84%, effetto probabilmente della maggior contendibilità del risultato.  Riuscito solo in parte quindi l’appello al voto del presidente della Provincia Arno Kompatscher, grande sponsor di Maria Elena Boschi nei confronti del suo elettorato. La candidatura in Alto Adige di Maria Elena Boschi ha fatto discutere mezza Italia: da un lato l’accusa di essere stata paracadutata in un collegio sicuro dall’altra la polemica sulle sue supposte posizioni (poi corrette) contro l’autonomia dell’Alto Adige.

IL VIDEO DI TERZO SEGRETO DI SATIRA SUL VOTO

Erano 388.357, di cui 197.489 donne e 190.868 donne gli elettori chiamati alle urne in Alto Adige. Nella città di Bolzano gli elettori sono 76.642 (70.572 per il Senato), divisi tra 40.616 donne e 36.026 uomini.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211