Menu

Veloce e sostenibile, per le consegne in città arriva Blue City

Pubblicato il 12 ottobre 2017 in Innovazione

Foto - Mobilità elettrica  

L’idea che potrebbe garantire la consegna delle merci nel centro di Bolzano per i prossimi anni nonostante i grandi progetti nel campo edile si chiama Blue City. «In sostanza si tratta di diversi modelli studiati per offrire un servizio di consegna nelle diverse zone, consentendo in tal modo un arrivo puntuale delle merci» ha spiegato il presidente di lvh.apa Confartigianato Imprese Gert Lanz. La consegna dei prodotti e dei pacchetti provenienti dal commercio online avverrà attraverso dei piccoli veicoli elettronici. Al fine di liberare il centro città dal caos quotidiano dei fornitori, che portano con sé lunghi tempi d’attesa e code, è stato dunque concepito questo sistema di consegna con un veicolo trainante composto da più rimorchi. Quest’ultimo sarebbe chiamato a girare per Bolzano una volta all’ora, consegnando ed anche ritirando i pacchetti. In questo modo tanto i frontisti della zona, quanto le attività commerciali e gastronomiche potrebbero venire riforniti con continuità e puntualità.

Inquinamento ridotto

Il concetto del Blue City porterebbe con sé svariati benefici ulteriori: consentirebbe di ridurre l’inquinamento acustico e le emissioni nocive, portando ad un miglioramento nella qualità della vita; attraverso la creazione di un centro di distribuzione nel centro storico e la consegna delle merci per mezzo di veicoli privi di emissioni si ridurrebbe il traffico, si valorizzerebbero le vie dello shopping e per l’attività di carico e scarico non servirebbero più permessi, in quanto basterebbero i permessi speciali per le attività commerciali con sede in città vecchia.

Comfort e vita sana

«La nostra visione è quella di un centro città nel quale le persone possano vivere in modo sano, senza tuttavia rinunciare al confort di una consegna diretta delle proprie merci – ha concluso il presidente di lvh.apa Gert Lanz -. La sostenibilità per noi vuol dire prestare attenzione alle nostre risorse. L’opportunità di vivere e lavorare in modo ecologico, economico e sostenibile da un punto di vista sociale deve essere sfruttata anche nel campo della mobilità».

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati

Puoi leggere anche

Più letti

Meteo in Alto Adige
Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211