Menu

Aziende altoatesine alla conquista della Cina con IDM

Pubblicato il 18 agosto 2017 in Imprese

Il comprensorio sciistico Via della Seta in Cina  

Per le aziende altoatesine la Cina è un mercato in crescita. E questo vale in particolare in previsione dei Giochi Olimpici Invernali 2022 a Pechino. IDM Alto Adige, proprio per questo, organizza dal 22 al 27 agosto un viaggio imprenditoriale a cui partecipano anche il presidente della Provincia di Bolzano Arno Kompatscher e il presidente di IDM Hansi Pichler. In programma ci sono incontri con potenziali partner commerciali e rappresentanti politici.

Dall’Alto Adige alla Cina: 56 milioni di export nel 2016

La Cina per alcune aziende altoatesine non rappresenta più una terra inesplorata. L’export verso la terra di mezzo rappresenta annualmente solo circa l’1,3 per cento del volume complessivo delle esportazioni altoatesine, che però nel 2016 sono stati ben 56 milioni di euro. Più della metà del fatturato è stato prodotto da aziende che producono macchinari e impianti. Tra queste si annoverano anche imprese attive nel settore delle tecnologie invernali e che producono per esempio impianti di risalita o per innevare. È per questo che le tecnologie per gli sport e per l’inverno saranno le protagoniste dei cinque giorni di viaggio imprenditoriale di IDM, che sonderà le possibilità per le aziende altoatesine durante i preparativi dei Giochi Olimpici Invernali 2022 e oltre.

«La Cina è un mercato molto stabile, la cui economia ogni anno cresce oltre il sei per cento. Le riforme pianificate e i progetti relativi alle infrastrutture offrono molto potenziale commerciale per le nostre aziende. Le tecnologie alpine e le tecnologie invernali sono un settore chiave importante per l’Alto Adige. Con i loro prodotti e servizi e con la loro offerta compatta che spesso spazia dalla progettazione all’esecuzione fino alla gestione, qui possono posizionarsi molto bene» afferma il Presidente della Provincia Arno Kompatscher.

Nove aziende in missione per conquistare il mercato cinese

Al viaggio in Oriente partecipano nove aziende: Betonform di Gais, DemacLenko di Chiusa, Intercom Dr. Leitner di Campo di Trens, Leitner di Vipiteno, Maccaferri Innovation Center di Bolzano, Michael Tribus Architecture di Lana, Rubner Holding di Chienes, Stahlbau Pichler e TechnoAlpin di Bolzano e TIB consulting engineering di Bressanone. Tra i partecipanti c’è anche Fiera Bolzano con il direttore Thomas Mur, che ha già organizzato fiere in Cina. Per IDM saranno presenti sia il direttore Hansjörg Prast che il presidente Hansi Pichler. «In un mercato come quello della Cina è particolarmente importante curare sia i rapporti commerciali che quelli politici. Più peso ha questa delegazione dal punto di vista dei partecipanti, più la missione avrà successo. È per questo che ci fa molto piacere essere riusciti a coinvolgere il Presidente della Provincia» afferma Hansi Pichler. Come tramite per la missione altoatesina si è riusciti a ingaggiare Luoding Lammel-Rath, cinese e presidentessa dell’Associazione per l’Amicizia tra Germania e Cina. Nel programma del viaggio imprenditoriale, oltre agli incontri con la Camera di Commercio Italiana in Cina a Pechino, si svolgeranno anche colloqui con alti funzionari del comitato olimpico e potenziali partner commerciali. È pianificata anche la visita al parco tecnologico al Distretto di Changping nel nord di Pechino e le future sedi in cui si svolgeranno i Giochi Olimpici nei dintorni della capitale.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211