Menu

Artigianato, cresce l’occupazione: nel 2017 i posti aumentano oltre il 3%

Pubblicato il 4 gennaio 2018 in Imprese, Lavoro, Territorio

formazione professionale  

«Il trend positivo della manifattura e dell’edilizia del comparto artigiano nel mercato del lavoro altoatesino dimostra ancora una volta come i piccoli sappiano rispondere senza timori appena intravedono spazi positivi di ripartenza dell’economia». Lo afferma Claudio Corrarati, presidente regionale della Cna-Shv, commentando i dati dell’Osservatorio mercato del lavoro diffusi oggi, 4 gennaio.

Artigianato, i posti di lavoro aumentano oltre il 3%

Il mese di dicembre 2017 registra 199.641 occupati dipendenti, con un aumento di 7.496 unità (+3,9%) rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. La manifattura artigianale ha raggiunto i 7.907 occupati, in crescita di 272 unità (+3,6%), mentre l’edilizia artigianale ha toccato gli 8.604 addetti, con un aumento di 276 lavoratori (+3,3%). Ennesimo boom dei servizi, tra cui rientrano molte Pmi: +1.524 addetti (+6,5%).

«Burocrazia e carico fiscale mettono a rischio la ripresa»

«Le aziende – prosegue Corrarati – hanno dimostrato grande flessibilità, perché sanno come strutturarsi nei momenti di crisi e come cambiare assetto nella fase di ripartenza dell’economia. Rimangono aperti, però, i nodi cruciali che rischiano di bloccare la ripresa: burocrazia, accesso al credito e pressione fiscale sono le zavorre che frenano le Pmi, ovvero quelle piccole aziende che assumono quando il mercato è in crescita ma, a differenza delle grandi imprese, fanno di tutto per non licenziare nei momenti di difficoltà, rischiando poi di saltare per aria».

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati

Puoi leggere anche

Più letti

Meteo in Alto Adige
Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211