Menu

Alto Adige, solo un’azienda su 5 ha un buon livello di digitalizzazione

Pubblicato il 12 ottobre 2017 in Imprese, Territorio

digitale  

La digitalizzazione cambia il nostro modo di vivere, di lavorare e di produrre. Essa rappresenta, contemporaneamente, un’opportunità e una sfida per le aziende di tutti i settori: e-commerce, stampa in 3D, portali di prenotazione e valutazione e robotica sono solo alcuni dei settori interessati da questa. Mai prima d‘ora sono state create così innumerevoli opportunità di innovazione per nuovi prodotti e modelli di business. Mai fino a questo momento è stato così semplice cooperare con altre imprese e partner in tutto il mondo e fare rete. «La portata della sfida e le modalità con cui questa viene affrontata nel contesto europeo, nazionale e locale, però, non concordano. In Alto Adige solo circa il 21% degli imprenditori dichiara che il livello di digitalizzazione nella propria azienda è elevato», sottolinea Leo Tiefenthaler, Presidente di Südtiroler Wirtschaftsring – Economia Alto Adige (swr-ea).

Evidente è anche la grande differenza tra le micro e piccole imprese (solo circa il 19% degli imprenditori dichiara che lo standard della digitalizzazione nella propria azienda è elevato) e le grandi imprese (il 33% degli imprenditori dichiara che lo standard della digitalizzazione nella propria azienda è elevato). Affinché le imprese altoatesine concepiscano la digitalizzazione come un’opportunità e possano attuare anche attivamente questo cambiamento, è necessaria un’azione coordinata a tutti i livelli. La Presidenza di swr-ea ha definito 3 settori nei quali, in futuro, si deve investire di più per accompagnare le imprese nell’era 4.0.

Ampliamento della rete di banda larga. Condizione per la digitalizzazione dei processi è un collegamento internet rapido. L’ampliamento di una rete di banda larga su tutto il territorio deve quindi essere attuata in modo prioritario, come anche le aree periferiche dovranno essere collegate ad esempio con una tecnica a basso costo.

Imprese 4.0 necessitano di competenze 4.0. Nella formazione scolastica devono essere trasmesse maggiori competenze tecniche orientate alla pratica. Anche le offerte che consentono una formazione tecnica eccellente, devono essere promosse in misura maggiore. La formazione nel settore informatico deve essere maggiormente promossa sia nell’ambito della formazione duale sia nell’ambito degli Istituti tecnici e deve essere intensificata assieme alle imprese.

L‘Università di Bolzano deve svilupparsi quale centro di competenze per la trasmissione di conoscenze nel settore della digitalizzazione e proporre in rete con altri partner le relative offerte. L’attività lavorativa dei collaboratori nelle aziende si trasformerà profondamente. Sulla base di uno studio, nei prossimi vent‘anni, sparirà il 57 % delle professioni. Il principio del Lifelong learning caratterizzerà, in futuro, il mondo del lavoro. La formazione per una riqualificazione professionale dei rispettivi dipendenti deve essere fortemente proposta dalle imprese, mentre i dipendenti saranno invitati ad accettare queste offerte.

Sostegno alle imprese. Affinchè le imprese altoatesine possano attuare con successo la digitalizzazione, è determinante la collaborazione in rete. Le Associazioni di categoria, IDM, la Camera di Commercio e la politica sono invitate ad adottare insieme misure e a proporre un’offerta concordata, in modo tale che le imprese siano sostenute nel miglior modo possibile. L’offerta di consulenza su tematiche strettamente connesse con la digitalizzazione deve essere ampliata. La graduale digitalizzazione di tutti i processi, in particolare nella comunicazione con la pubblica amministrazione e le istituzioni pubbliche, è sostenuta da swr-ea. I processi tuttavia devono essere completamente ristrutturati. Mediante una definizione anticipata delle priorità, la trasformazione può avvenire gradualmente senza grosse difficoltà. I processi devono considerare i prestatori di servizi quali intermediari poiché molte micro e piccole imprese, anche in futuro, faranno ancora affidamento sull’aiuto dei prestatori di servizi e delle Associazioni di categoria. Una delle più grandi sfide per le imprese, nell’ambito della digitalizzazione, è rappresentata dagli elevati costi d’investimento. Le imprese devono essere supportate mediante incentivi fiscali e sostegni mirati. Nei prossimi mesi swr-ea presenterà a tutte le istituzioni coinvolte questo catalogo delle misure ed elaborerà, insieme a queste, proposte concrete.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
Meteo in Alto Adige

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211