Menu

Alta Via dell’Ortles, si sale sopra i 3mila. Apertura il 28 settembre

Pubblicato il 21 settembre 2018 in Agenda

ortles  

Trasformare l’area del Parco nazionale dello Stelvio in una regione modello di sostenibilità nell’ambito dell’arco alpino è l’obiettivo del progetto “Sviluppo turistico ed agrario del Parco nazionale dello Stelvio” coordinato da IDM. Fra le iniziative programmate vi è la realizzazione dell’Alta Via dell’Ortles, che vede la collaborazione fra la Provincia di Bolzano e la Regione Lombardia nell’ambito della valorizzazione del Parco nazionale dello Stelvio. Il percorso Alta Via dell’Ortles è stato ultimato di recente. È così interamente percorribile un tragitto ad anello strutturato in sette tappe che si snoda fra la Val Venosta e la Valtellina a cavallo di Alto Adige e Lombardia.

Il percorso presenta un dislivello complessivo di 8.126 metri distribuiti su una lunghezza complessiva di 119,5 chilometri che gira attorno alla cima dell’Ortles. Il sentiero presenta anche tratti in ghiacciaio; il punto più alto sale fin oltre 3.000 metri di altitudine facendo della via uno dei percorsi più d’interesse dell’intera regione alpina. L’Alta Via dell’Ortles sarà inaugurata con una cerimonia ufficiale in programma venerdì 28 settembre 2018 alle ore 11 nell’Albergo Stilfserhof al civico nr. 156 di Stelvio alla presenza dei rappresentanti della Provincia di Bolzano e della Regione Lombardia, dei Comuni, del Parco Nazionale dello Stelvio, di IDM e HGV, dei gruppi di lavoro, dei gestori dei rifugi e degli impianti di risalita e dell’Ispettorato forestale.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211