Menu

Alberi abbattuti: in Alto Adige 600mila metri cubi di legname a terra

Pubblicato il 6 novembre 2018 in Territorio

45072007_1881014582011807_5785577795346235392_n  

Alberi abbattuti, il primo bilancio è impressionante: in Alto Adige ci sarebbero 600.000 metri cubi di legname a terra dopo l’ondata di maltempo che il 29 e 30 ottobre ha sconvolto il Nord Est Italia. Solo a Passo Carezza si stima siano 260.000 i metri cubi di legname proveniente da alberi abbattuti. Nel frattempo è stato dichiarato lo stato di calamità in tutta la Provincia, uno strumento  che consentirà di affrontare l’emergenza provocata dalla tempesta che ha devastato i boschi dell’Alto Adige, del Trentino e del Veneto.

LE IMMAGINI DEGLI ALBERI ABBATTUTI

Particolarmente colpita è stata la Val d’Ega, fra Nova Levante e Passo Carezza, attorno al lago: proprio alla scuola forestale Latemar oggi il presidente della Provincia Arno Kompatscher, l’assessore alla protezione civile Arnold Schuler, il presidente della comunità comprensoriale Salto-Sciliar e vice sindaco di Cornedo all’Isarco Albin Kofler, il sindaco del Comune di Nova Levante Markus Dejori faranno un’analisi della situazione, spiegando le prime conseguenze e le misure da adottare.  Presenti anche i proprietari dei terreni e gli uomini delle organizzazioni di soccorso in servizio per ripristinare la sicurezza delle aree interessate dal maltempo. Tra i problemi da affrontare anche l’impatto che gli alberi abbattuti avranno sulla filiera del legno: nei prossimi mesi si avrà un’ingente immissione di legname sul mercato che potrebbe, se non regolamentata, far crollare i prezzi anche per i legnami pregiati quali quelli della Val d’Ega.

LE IMMAGINI DEGLI ALBERI ABBATTUTI

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Puoi leggere anche

Più letti

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211